Toccava il sedere alle donne e fuggiva in bici: condannato il palpeggiatore seriale



Avezzano – É stato condannato a 2 anni e 4 mesi il palpeggiatore seriale. La sentenza è stata emessa ieri dal collegio del tribunale di Avezzano presieduto dal giudice Camilla Cognetti, a latere Marianna Minotti e Paolo Lepidi. Il giovane avezzanese, 24 anni, era finito a processo con l’accusa di violenza sessuale nei confronti di tre donne. I fatti risalgono al periodo compreso tra il 2020 e il 2021.

In sella alla sua bici, si avvicinava alle sue vittime, mentre passeggiavano o facevano jogging, e toccava loro il sedere. Le indagini erano partite, nel dicembre 2020, dalla denuncia presentata da una ragazza. Nei mesi successivi, altre due donne avevano riferito alle forze dell’ordine di essere state palpeggiate da un giovane che, in sella ad una bicicletta nera e con un abbigliamento sempre simile, tastava loro i glutei. Il 24enne è difeso dall’avvocato Mario Del Pretaro.




Leggi anche