Terza vittoria in campionato per l’Isweb Avezzano Rugby: sconfitta la Primavera in una partita sempre avanti nel punteggio

Avezzano. L’Isweb Avezzano Rugby sconfigge la Primavera Rugby col punteggio di 24-7, ottiene la terza vittoria stagionale su cinque partite finora disputate, e si porta a 14 punti in classifica. In quel di Roma i ragazzi di mister Troiani sono scesi in campo determinati e, fin dai primi minuti, hanno messo in chiaro l’intenzione di voler tornare a casa con il bottino grosso. Andati in vantaggio con una meta di Roberto Lanciotti dopo pochi minuti, sono stati avanti nel punteggio fino alla fine della gara, chiudendo la prima frazione di gioco sul 14 a 0 (la seconda meta del primo tempo porta la firma di Alessandro Troiani) e gestendo bene la ripresa senza mai abbassare la guardia.

“Abbiamo affrontato un avversario difficile il cui punto di forza è quello di interrompere costantemente il gioco degli altri. Lo sapevamo e, durante la settimana, abbiamo lavorato su questo aspetto. I ragazzi hanno rispettato il nostro piano di gioco”, spiega l’head coach giallonero, Vincenzo Troiani. “All’inizio del secondo tempo siamo stati fortunati a respingere un calcio, a raccogliere la palla e schiacciare in meta con Lorenzo Mammone fissando il punteggio sul 21-0. Poi abbiamo controllato la partita e fatto i cambi necessari. Loro hanno provato ad accorciare le distanze ma abbiamo difeso caparbiamente senza consentirgli di prendere il punto di bonus che cercavano. Abbiamo dimostrato a noi stessi che possiamo competere a questi livelli e avere la consapevolezza che, se giochiamo e gestiamo la partita in un certo modo, possiamo fare bene in campionato e affrontare tutti a viso aperto”.

Jesse Du Toit, mediano di apertura dell’Isweb Avezzano Rugby, ha parlato di “forza del collettivo e squadra con un gran potenziale”, mentre la terze linee, Lorenzo Mammone e Alessandro Troiani, hanno posto il focus sulla grande prova caratteriale ma anche sulla necessità di concretizzare di più quanto si entra nei ventidue avversari.
Sabato, nel giorno dell’impresa dell’Italia che, per la prima volta nella sua storia ha battuto l’Australia, si è tenuto il “Memorial Checco Ulanio“. Più di ottanta i bambini coinvolti nell’evento sportivo, tutti appartenenti alle rappresentative under 11, oltre al match amichevole tra la Old Avezzano Rugby e la Triari Urbe Rugby. Numerosa la presenza del pubblico sugli spalti in memoria di un amico che non c’è più ma il cui ricordo è più vivo mai. Un pomeriggio di sport e di amicizia in cui non sono mancate le forti emozioni e i momenti di commozione. 

Leggi anche