Tentano di investire un Carabiniere per sfuggire al controllo, arrestati



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Per sottrarsi al controllo tentano di investire un militare e si danno alla fuga: arrestati. Si tratta di H.E.H., 24 anni, e H.N., 25 anni, irregolari sul territorio nazionale e domiciliati rispettivamente a Magliano de’ Marsi e Trasacco, tratti in arresto dai militari delle Stazioni Carabinieri di Ortucchio, Gioia dei Marsi e Luco dei Marsi per resistenza a Pubblico Ufficiale.

I movimenti sospetti degli stranieri – già arrestati a fine gennaio dai Carabinieri di San Benedetto dei Marsi per detenzione di oltre 20 grammi di cocaina e al momento del secondo arresto, sottoposti all’obbligo di presentazione alla P.G. presso le Stazioni Carabinieri di Trasacco e Magliano – a bordo di una macchina in transito lungo la Strada 1 del Fucino con direzione di marcia Borgo Incile, hanno attirato le “attenzioni” dei militari, impegnati in uno specifico servizio di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione dello spaccio di droga.

Nel momento in cui i militari hanno intimato l’alt per procedere al controllo della vettura nei pressi dell’incrocio tra Strada 1 e via Pollaiolo, gli stranieri hanno tentato una manovra elusiva cercando dapprima di investire uno dei militari sceso dall’autovettura di servizio, per poi darsi alla fuga ad alta velocità.

Raggiunti dagli operanti dopo un inseguimento conclusosi tra Strada 3 e Via Nuova, sono stati messi in sicurezza grazie ad altre pattuglie chiamate in ausilio e portati in Caserma dove, dopo le formalità di rito, sono stati dichiarati in arresto e associati presso la Casa Circondariale di Avezzano a disposizione del Pubblico Ministero della locale Procura della Repubblica Guido Cocco.




Lascia un commento