Tenta di togliersi la vita per problemi di lavoro, la salvano i passanti



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Carsoli. Una donna di 50 anni del Lazio ha tentato di togliersi la vita questa mattina in una frazione di Carsoli. A salvarla sono stati dei passanti che l’hanno vista chiusa in macchina con un pompa di plastica che dal tubo di scappamento entrava in un finestrino.

La donna fortunatamente è viva e si trova ora in ospedale, ad Avezzano.

La sua scomparsa era stata denunciata ieri mattina dal marito ai carabinieri del Lazio e da lì sono scattate le ricerche, come da protocollo.

La segnalazione è arrivata ai carabinieri di Carsoli e sul posto è arrivato il maresciallo Umberto Cicone che ha accertato che la donna aveva tentato di togliersi la vista. Aveva infatti lasciato un biglietto dove chiedeva scusa.

Il marito aveva anche spiegato che da tempo soffriva di depressione, per motivi di lavoro legati a una loro attività commerciale che non andava bene.

La cinquantenne è stata soccorsa dai sanitari dell’associazione 16 maggio ’82 di Tagliacozzo. Quando è stata trovata era priva di conoscenza. Fortunatamente, ora, grazie alla casualità di essere stata vista da due passanti che si sono presi cura di lei subito, è viva.

 




Lascia un commento