Teatro Don Orione gremito di giovani per la conferenza “La mia difesa: prevenzione, consapevolezza di sé e del pericolo”



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Lo scorso sabato 16 marzo si è tenuta, presso il Teatro Don Orione di Avezzano, la conferenza-dibattito “La mia difesa: prevenzione, consapevolezza di sé e del pericolo” organizzata dal Panathlon Club Avezzano, nell’ambito della Settimana della cultura scientifica e tecnologica del Liceo Scientifico “ Vitruvio” di Avezzano.

Dopo i saluti del Presidente del Panathlon Club Avezzano la prof.ssa Emi Di Stefano e del Dirigente Scolastico il dott. Francesco Gizzi, i relatori, davanti ad un’attenta platea di giovani, hanno affrontato il tema della difesa personale dal punto di vista comportamentale, psicologico e giuridico.

Il maestro Alessandro Cavidossi (istruttore di difesa personale) ha illustrato la difesa personale non come allenamento a colpire ma come un percorso per acquisire autostima e determinazione. La sicurezza in se stessi è infatti la base per agire in modo consapevole per evitare ed eventualmente fronteggiare, in modo equilibrato, situazioni critiche e pericolose. La prevenzione deve essere quindi la principale caratteristica della difesa personale.

Lo psicologo Riccardo Cicchetti si è soffermato sulla violenza in genere ed in particolare sul fenomeno del bullismo e del cyberbullismo, sensibilizzando la platea sulle devastanti conseguenze che ne possono derivare sulle vittime.

L’avvocato Marco Appetiti, infine, ha voluto spiegare ai giovani presenti le responsabilità derivanti dagli atti di bullismo configurabili, in alcuni casi, in fattispecie di reato e l’importanza di uscire dall’isolamento e di denunciare gli episodi di prevaricazione vissuti sia come vittima che come spettatore.

Moderatore della conferenza il panathleta Marino Di Marco.