Teatro dei Marsi: presentata la nuova stagione teatrale ‘targata’ Guanciale | VIDEO



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – E’ stata presentata nella Sala Consiliare del Comune di Avezzano la stagione teatrale di Prosa 2017/2018, coordinata dall’Assessorato alla Cultura e l’Ufficio del Teatro.

Un Uffico del Teatro, organo consultivo,  che si presenta in forma ridotta . Un ringraziamento personale  del Sindaco di Avezzano Gabriele De Angelis all’avv. Giampiero Nicoli che per anni ha curato con professionalità e grande conoscenza,   la programmazione teatrale. Alle dimissioni dell’avvocato prende il timone l’attore Lino Guanciale, ormai presenza costante sul territorio,  dimostrando  l’attaccamento alla propria terra nonostante  i notevoli impegni teatrali e televisivi. Lo affiancano  unicamente, almeno per ora,  Roberta Di Pascasio e Luca Di Nicola.

Un cartellone con undici spettacoli, che rivela una scelta  selezionata, con la partecipazione di  famosi  protagonisti della scena italiana.

Grande Prima il 10 novembre con Massimo Dapporto nel “Un borghese piccolo piccolo” un capolavoro portato sullo schermo dall’indimenticabile Alberto Sordi.
Ultimo incontro ad Avezzano del tour  di Gioele Dix e Anna Della Rosa con “il malato Immaginario” di Moliere. Ritorna sul palcoscenico del Teatro dei Marsi lo straordinario Umberto Orsini  affiancato da una delle attrici più amate, Giuliana Lojodice, con “Copenaghen”  lavoro di M. Frayn. E poi ancora si potranno applaudire Ottavia Piccolo, Giulio Scarpati, la consolidata  coppia teatrale  Lorella Cuccarini e Giampiero Ingrassia, le frizzanti napoletane Serena Autieri e Tosca d’Anquino .

Ritorna  più consolidata  che mai la presenza, nel cartellone della stagione di prosa,  delle due più attive formazioni teatrali di Avezzano :  “ Il Teatro dei Colori” che quest’anno festeggia i suoi 30 anni di attività -direttore artistico  Gabriele Ciaccia- e il  “Il Teatro Lanciavicchio”  che con l’impegno di  Stefania Evandro, Antonio Silvagni e Alberto Santucci porta in  scena sempre lavori di grande coinvolgimento.

Importante per il territorio la programmazione della Stagione Musicale 2017/2018 curata dall’ associazione “Harmonia Novissima” con la direzione del M° Massimo Coccia.

Gli spettacoli in cartellone sono stati presentati con entusiasmo e dovizia di particolari  da Lino Guanciale, consapevole della grande responsabilità acquisita.  L’attore, amato e stimato, ha sottolineato anche il lavoro svolto per coniugare  la professionalità dei grandi artisti all’impegno  dei nuovi linguaggi di un teatro che rivela nuovi orizzonti di espressività.

Tra le novità  è  stato sottoposto all’attenzione dei presenti , da parte dell’arch.  Alberto Cicerone il progetto “Spazio Arte – la città bella”, nato per  dare agli artisti del territorio la possibilità di esprimersi e far conoscere i propri lavori.  Una mostra espositiva, allestita nel  foyer del teatro,  accompagnerà  gli appuntamenti delle due  stagioni teatrali, quella musicale e quella  di prosa.

Quest’anno la tecnologia entra in Teatro. Gli abbonati avranno una scheda magnetica,  o smart card che dir si voglia, che  inserita nel lettore apposto all’ingresso, eviterà loro lunghe file al botteghino. Ritornano le promozioni per gli studenti e per gli universitari di massimo 30 anni (n.d.r. e non oltre).

Apertura come si è già detto  venerdì  10 novembre con “Un borghese piccolo piccolo”, tratto dall’omonimo romanzo di Vincenzo Cerami.

Domenica 26 novembre:   “Il malato immaginario” di Moliere

Sabato 9 dicembre:            “Una giornata particolare” di Ettore Scola e Ruggero Maccari

Giovedì 11 gennaio 2018: “Per ciò che è stato”  produzione del TSA

Giovedì 18 gennaio :          “Occident Express”  scritto da Stefano Massini

Lunedì 12 febbraio:            “Riccardo – lunga vita al Re” prodotto dall’Accademia Teatrale di Roma

Giovedì 1 marzo:                “Un eccesso di zelo” di Manlio Santanelli produzione Teatro Lanciavicchio

Giovedì  22 marzo:             “Non mi hai più detto ti amo” di Gabriele Pignotta

Lunedì 16 aprile:                “Ingresso indipendente”  di Maurizio de Giovanni

Sabato 28 aprile:               “Bolle di sapone” di Lorenzo Collalti

Giovedì 10 maggio:           “Copenaghen” di Michele Frayn

Nuove prospettive, con  progetti a lungo termine per garantire una qualità che sia costante nel tempo.

Foto e video di Manuel Conti




Lascia un commento