Task force per l’ambiente, recuperati 15 quintali di rifiuti



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Carsoli – Millecinquecento chili di rifiuti indifferenziati individuati e recuperati nell’area tra Villette di Tufo e il confine con il comune di Nespolo, incluse le adiacenze alla strada che collega Tufo e Pietrasecca. É il bilancio della massiccia operazione di ripulitura attuata nei giorni scorsi dagli operatori dell’Aciam – l’azienda consorziale di igiene ambientale presieduta da Lorenza Panei –  di concerto con l’Amministrazione comunale di Carsoli.

La squadra degli addetti Aciam ha operato un intervento di diverse ore con l’ausilio di due mezzi. L’abbandono indiscriminato di rifiuti, malgrado i servizi sempre più mirati ad agevolare l’instaurarsi di corrette abitudini nella gestione degli stessi, rappresenta un problema ancora attuale e diffuso; proprio in alcune aree verdi sussistono sedimentazioni di materiali di scarto, spesso abbandonati in punti difficilmente accessibili.

Un ulteriore intervento, da realizzarsi con l’ausilio di mezzi e professionalità specifiche, come annunciato dall’assessore all’ambiente del Comune di Carsoli Mario Mazzetti, sarà attuato per ripristinare un’area circoscritta, nella zona di Tufo, che include una profonda scarpata e in cui, nel tempo, si sono sedimentati materiali di diverso tipo abbandonati illegalmente.




Lascia un commento