Tagliacozzo celebra la giornata per l’eliminazione della violenza di genere, la Fontana dell’Obelisco si tingerà di rosso

Tagliacozzo celebra la giornata per l'eliminazione della violenza di genere
Tagliacozzo celebra la giornata per l'eliminazione della violenza di genere

Tagliacozzo – Il Comune della Città di Tagliacozzo celebra domani, 25 novembre, la giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne e più in generale di genere. Gli eventi sono stati organizzati dalla Presidente del Consiglio comunale e Delegata alle Politiche sociali Alessia Rubeo.
Alle ore 10.30 nel Teatro Talìa avrà luogo una conversazione sull’importante tematica tenuta dal Ten. Paolo Pascucci, Comandante della Polizia locale di Tagliacozzo, e dalla Dott.ssa Gisella Massaro, Psicologa e Operatrice anti-violenza della Cooperativa sociale “Befree” che opera contro la tratta, le violenze e le discriminazioni in generale.

Seguirà uno spettacolo teatrale intitolato “Amate da Morire”, ideato, diretto e interpretato da Francesco Frezzini ed Emma Francesconi a cura dell’Associazione “Proteo” con la partecipazione di Emanuele Bracone e Orietta Spera; scenografia e disegno luci di Rino Di Rienzo, fotografia di scena di Gaetano Paciotti, video e proiezioni di Federica Restaino, maschere di Gianna Danese.

Agli eventi, cui tutta la Cittadinanza è invitata, parteciperanno le rappresentanze del locale Istituto onnicomprensivo “A. Argoli” “proprio perché è di fondamentale importanza la sensibilizzazione e l’educazione a queste problematiche” come ha dichiarato la Dott.ssa Alessia Rubeo, “a tal proposito, anche quest’anno, il simbolo della nostra Città, e cioè la Fontana dell’Obelisco, si tingerà di rosso in omaggio a tutte le Vittime della violenza di genere”.

La Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne è una ricorrenza istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite, tramite la risoluzione numero 54/134 del 17 dicembre 1999. L’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha designato il 25 novembre come data della ricorrenza e ogni anno invita i governi, le organizzazioni internazionali e le ONG a organizzare in questo giorno attività volte a sensibilizzare l’opinione pubblica sul problema della violenza di genere.

Leggi anche