Tagliacozzo apre le porte al Rinascimento, arriva la tre giorni dedicata ad Ascanio Mari



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa
Tagliacozzo – Tagliacozzo apre le porte al Rinascimento per ricordare i fasti di un tempo e celebrare la figura indimenticata di Ascanio Mari.
Ancora una volta la cittadina marsicana celebrerà l’orafo alunno di Benvenuto Cellini con una tre giorni di arte, cultura e spettacolo. Venerdì 12 luglio si apriranno le porte della città al Rinascimento con il suono delle chiarine e il banditore che annuncerà l’inizio della festa. Un’atmosfera magica avvolgerà le strade, i vicoli e le piazze di Tagliacozzo fino a domenica sera.
La manifestazione organizzata per il secondo anno consecutivo dall’associazione culturale Altogradimento in collaborazione con il comune di Tagliacozzo e l’assessorato alla cultura e al turismo, guidato da Chiara Nanni, ha scelto come direttore artistico Mario Fracassi. Spetterà a lui il compito di fondere la tradizione con l’innovazione e creare un lungo weekend che inaugurerà la stagione estiva.
Non mancheranno come sempre le taverne dove poter gustare piatti rinascimentali, ma anche i giochi popolari per i più piccoli, gli spettacoli degli sbandieratori e poi l’arte e la cultura. “Abbiamo lavorato molto attraverso un’attenta ricerca storica per creare qualcosa di speciale”, hanno commentato gli organizzatori, “quello che vogliamo è riproporre il clima che si viveva un tempo e far conoscere a chi ci verrà a trovare giochi, spettacoli e musica del Rinascimento. Tagliacozzo è una città che ben si presta a questo tipo di eventi e siamo certi di avere anche quest’anno un pubblico attento e desideroso di tuffarsi in un’epoca straordinaria che tanto ha dato alla storia di questo Paese”.