Sul rinforzo del personale dell’Arma dei Carabinieri interviene Genovesi, Lega, “in tempi rapidi per la Marsica si invii personale operativo nelle due Compagnie



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Marsica – Tiziano Genovesi – Responsabile regionale Dipartimento sicurezza, integrazione immigrazione della Lega, attraverso una nota stampa, richiama l’attenzione al territorio marsicano in merito alle decisioni per il dislocamento delle nuove forze operative che L’Arma dei carabinieri sta per effettuare nei territori di Abruzzo e Molise.

Così scrive Tiziano Genovesi, “Due Compagnie dislocate in 37 Comuni ed un organico sottodimensionato che fa sacrifici enormi per garantire la sicurezza di tutti noi. Questi sono gli stridenti numeri dell’Arma dei Carabinieri nella Marsica.

In questi giorni, però, il Comando Generale dell’Arma ha deciso di rinforzare le stazioni di Abruzzo e Molise inviando 47 neo promossi carabinieri. “E’ una delle più importanti immissioni, per consistenza, di militari dell’Arma – si legge in una nota – avvenuta negli ultimi anni a conferma dell’attenzione che le Istituzioni rivolgono a questi territori”.

Ben vengano queste immissioni, ma, mi domando, quanti di questi ragazzi e ragazze verranno inviati nella Marsica? Ricordo a tutti che siamo un territorio di frontiera, un territorio che ha un’estensione importante ed una posizione geografica di snodo tra diverse regioni, un territorio che, durante la stagione agricola, vede aumentare in maniera esponenziale i flussi migratori.

Un territorio che vede un importante transito di merci, un territorio che merita attenzione e vuole sicurezza. Conclude Genovesi, Spero vivamente che l’Arma dei Carabinieri abbia pensato a tutto ciò, che aumenti le dotazioni organiche per la Marsica ed invii in tempi rapidi personale operativo nelle due Compagnie.




Lascia un commento