Successo di pubblico a Canistro Superiore, per la manifestazione organizzata nel 103° anniversario del terremoto del 13 gennaio 1915



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Canistro Superiore – Grande successo di critica e di pubblico per le manifestazioni organizzate nel centro rovetano in occasione dell’anniversario del terribile sisma del 1915. Il clou delle celebrazioni c’è stato con la proiezione del documentario “Quando la terra trema” e con la presentazione del libro “Il terremoto del 13 Gennaio 1915 nell’alta e media Valle del Liri”.

L’emozionante documentario, ideato e realizzato dai bravi tecnici e dal regista dell’associazione cultural fotografica Camera Scura, era stato girato nel 2015 in occasione del centenario del sisma marsicano. Voluto fortemente dall’amministrazione comunale, il bellissimo video docu-fiction ha tra i suoi protagonisti il professor Raffaele Colapietra, noto storico aquilano, il professor Fabrizio Galadini dell’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia, il dott. Luca Di Nicola, noto presentatore e giornalista che nel documentario è il volto narrante, il dott. Sergio Natalia storico e saggista ed altri, fra esperti, interpreti, attori e gente comune.

Questi ultimi, insieme all’architetto Raffaello Di Domenico, ai bimbi del ‘Tg Smile’ della scuola primaria di Canistro accompagnati dalla maestra Franca Lucidi e ai volontari delle associazioni ‘Il Liri’ e ‘Camera Scura’, sono stati anche gli ospiti dell’interessante incontro avvenuto nella chiesa di San Giovanni in occasione del 103° anniversario.

 




Lascia un commento