Succede di tutto all’Avezzano Calcio: prestazione deludente e sconfitta ad Agnone, Franchi fuori rosa e ritorno di Di Curzio



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Agnone – Al Civitelle di Agnone l’Avezzano ritrova la sconfitta, 1 a 0 per l’Olympia Agnonese che è più cinica dei marsicani e brava a concretizzare una delle poche azioni da rete della gara.

<<Partita indecente>> commenta il patron Gianni Paris davanti agli organi di stampa ed il primo a pagare il prezzo di una prestazione non all’altezza è Filippo Franchi, esterno classe ’98 relegato ai margini della rosa e libero, da domani, di allenarsi altrove.

Ecco il comunicato che silura l’ex Matelica:

La società dell’Avezzano Calcio comunica che il calciatore romano Filippo Franchi, attaccante classe ’98, da oggi sarà fuori la rosa biancoverde. Riceverà a breve il nulla osta che gli permetterà di allenarsi con altre squadre.
A seguito di proposte confacenti da altre società calcistiche, l’ Avezzano Calcio cederà il giocatore.

Per uno che va ce n’è un altro che arriva: tutto fatto per il ritorno di Di Curzio in biancoverde, l’attaccante attualmente al Capistrello, dopo un periodo no in granata potrà tornare ad allenarsi al Dei Marsi con la stessa casacca delle stagioni 2015/2016 e 2017/2018.

Il match ha poco da raccontare, prima occasione alla mezz’ora con Peijc che impegna Fanti con una botta da fuori potente ma centrale,
Dopo dieci minuti l’Agnonese trova la rete del vantaggio con un’inzuccata di Acosta su un bel traversone di Nicolao, imperfetta la comunicazione fra centrali ed estremo difensore rei di aver lasciato tutto solo un attaccante avversario nell’area piccola.

I marsicani si vedono solo nel secondo tempo con una conclusione di Traditi deviata egregiamente da Mejeri.
L’ultimo sussulto è ancora di marca avezzanese, agli sgoccioli della gara corner biancoverde Brunetti raccoglie in zona defilata e cerca il colpo della domenica, Mejeri è attento e para non con poche difficoltà.

I molisani vincono la terza partita consecutiva, l’Avezzano, invece, interrompe i risultati positivi e torna a perdere in attesa della rivoluzione di dicembre che, si spera, servirà a ribaltare la situazione in classifica al momento a dir poco preoccupante.