Strage di gatti ad Avezzano, scatta l’allarme bocconi avvelenati

Avezzano– Siamo in presenza di un atto di grave inciviltà che si è verificato nelle scorse giornate nel quartiere di Pucetta. Purtroppo sono stati avvelenati circa una decina di gatti nell’arco di pochissimi giorni. Alcuni deii corpi senza vita di questi adorabili animali sono stati ritrovati infatti , nella zona della piazza della Chiesa di San Pio X e dintorni (via dei sabini e Via Fleming). Si tratta di una zona frequentata da un elevato numero di gatti che nel corso del tempo hanno instaurato un’amicizia con alcuni residenti del complesso popolare antistante la chiesa, i quali, provvedevano al nutrimento dei piccoli animali.

A dare l’allarme sono stati gli stessi residenti avvisando la polizia locale e dando così avvio alla procedura prevista per questi casi. Sul posto sono intervenuti due funzionari dell’ASL che hanno fatto i rilievi opportuni ed hanno accertato che la morte dei poveri animali non è dovuta a cause naturali. Successivamente la Tekneko ha provveduto alla rimozione delle carcasse dalle strade.

Un gesto che denota una grave inciviltà e che non può essere giustificano in alcun modo. Non si capisce neanche fino in fondo il motivo di questo gesto, considerando che i gattini non davano alcun fastidio e che i residenti provvedevano anche alla pulizia del marciapiede dopo averli nutriti.

In ogni caso non si conosce ancora l’identità del responsabile di un atto così ignobile. Certamente non tutti si affezionano a questi amici a quattro zampe, e non tutti sono animalisti. Certo è che ci sono sicuramente delle soluzioni alternative e lecite che non richiedono una strage di poveri animali randagi e affamati in cerca di cibo.

Elemento aggiunto al carrello.
0 items - 0.00
Send this to a friend