Stop alla violenza sulle donne, a Gioia la toccante testimonianza delle sorelle Selmanaj


Gioia dei Marsi. Sabato, nella sala consiliare del comune di Gioia dei Marsi, si è tenuto un importante convegno contro la violenza sulle donne.

Hanno preso parte all’evento il sindaco avvocato Gianclemente Berardini, la dottoressa Annamaria Bacchetta, il vice sindaco avvocato Emiliana Longo, il dirigente scolastico professor Mauro Scorrano, insegnanti e alunni dell’ istituto comprensivo San Giovanni Bosco, la professoressa Cesira Sinibaldi, la dottoressa Roberta D’Avolio, sostituto procuratore presso la Procura della Repubblica dell’ Aquila, la Senatrice Stefania Pezzopane.
I vari interventi hanno fatto da cornice alla toccante testimonianza delle due sorelle Selmanaj Resmie e Blerta, supportate dalla presenza dei fratelli in platea, figlie e sorelle di Fatime e Senada Selmanaj, barbaramente uccise dal rispettivo marito e padre Veli Selmanaj, il 16 ottobre 2013 nel parcheggio di un supermercato di Pescina.
Il vicesindaco di Gioia dei Marsi e l’avvocato Annarita Terenzi, avevano seguito la signora Fatime Selmanaj nelle fasi della separazione civile dal marito assassino. Per questo motivo hanno accolto la proposta della dottoressa Bacchetta e della Pezzopane di apporre una targa, contro il femminicidio e le violenze in genere sulle donne, nelle aule consiliari, che riporta la seguente frase “In memoria di tutte le donne morte per mano violenta di chi diceva di amarle”.
Per dare quindi un forte segnale politico istituzionale contro tale fenomeno, che distrugge la vita di troppe donne, il comune di Gioia ha deciso di seguire l’esempio di altre amministratrici della Valle del Giovenco.
Oltre alla targa, nella sala consiliare, c’era anche una panchina rossa, ulteriore simbolo della lotta al femminicidio, che verrà collocata nella piazza del paese.


Invito alla lettura

Ultim'ora

Vandali in azione al Castello di Pescina. “Il bene pubblico è di tutti, paghiamo noi come comunità”

Pescina – Vandali in azione al Castello di Pescina dove hanno rotto la lampada della scalinata e il lucchetto del cancello. A denunciare quanto accaduto, sui social, è il vice ...


Magrebino ubriaco distrugge un’auto in sosta nel centro di Avezzano

Avezzano – Vaga ubriaco nel centro cittadino e distrugge un’auto in sosta. È successo la scorsa notte ad Avezzano. Il giovane marocchino, senza fissa dimora ...

L’artista italo-cilena Sally Sade Lattanzi, d’origine marsicana, prepara nuovi murales a Casali d’Aschi

Gioia dei Marsi – È originaria di Pescina (sua madre proviene dal paese marsicano) ma è nata a Coyhaique, nella Patagonia cilena. Si chiama sally ...

Il sito archeologico di Alba Fucens infestato dalle erbacce

Alba Fucens – Il sito archeologico romano di Alba Fucens è uno tra i più antichi e preziosi del territorio marsicano e d’Abruzzo, più in ...

Raccolta anticipata della frutta per evitare che attiri gli orsi in paese

Opi – Ci sono tanti modi per evitare che gli orsi vengano a contatto con l’uomo. Uno di questi, come sottolineano gli operatori del Parco ...



Lascia un commento