Spacciavano hashish e cocaina in Piazza Cavour, in due a processo. Tra gli acquirenti anche minorenni



Avezzano – Due magrebini, Aiub Abu, 25 anni, e Bahich Rachid, 30 anni, sono dovuti comparire ieri davanti al Tribunale di Avezzano, in composizione collegiale, per rispondere del reato di spaccio di stupefacenti con l’aggravante, per il secondo, di aver ceduto la droga a minori.

I fatti risalirebbero al 2017 quando alcuni giovani residenti nel capoluogo marsicano avrebbero acquistato delle dosi di droga, nella zona tra piazza Cavour ed il vicino parcheggio del supermercato In’s, dai due marocchini. In un tardo pomeriggio di aprile, però, un ispettore di polizia avrebbe assistito alla compravendita e avvisato i colleghi.

Mentre erano già a bordo della loro auto, i magrebini sarebbero stati, quindi, raggiunti da alcuni agenti del commissariato di polizia di Avezzano. La perquisizione del veicolo avrebbe consentito di rinvenire più di 49 grammi di hashish, corrispondenti a circa 390 dosi.

I due sono accusati, inoltre, di aver ceduto, ad uno dei giovani acquirenti, circa 1, 5 grammi di cocaina, pari a 5 dosi.

All’udienza di ieri sono comparsi, in qualità di testimoni, l’ispettore di polizia che ha

assistito alla compravendita illecita ed i giovani acquirenti, due dei quali minorenni, i quali hanno risposto alle domande dell’accusa rappresentata dal PM Maurizio Cerrato e delle difese.

Gli imputati sono difesi dagli avvocati Mario Del Pretaro, Luca e Pasquale Motta.