Spacciatori incastrati, il sindaco Di Pangrazio: “controlli del Comune efficaci”



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

 Avezzano – Operazione anti-spaccio di droga della Polizia locale: il blitz a San Pelino, nella zona vecchia della frazione, frutto di una lunga indagine con l’ausilio delle telecamere di videosorveglianza, autorizzata dalla Procura della Repubblica, che ha assestato un duro colpo alla banda di spacciatori di sostanze stupefacenti, “rappresenta un ottimo segnale” sul fronte della sicurezza per i cittadini. 

    “L’operazione antidroga della Polizia locale del Comune di Avezzano, che ha portato allo smantellamento della centrale di spaccio”, sottolinea il sindaco, Gianni Di Pangrazio, “certifica che l’impegno  dell’amministrazione comunale per garantire la sicurezza a tutto campo dei cittadini, sia attraverso il sistema delle telecamere di videosorveglianza posizionate nei punti strategici, che dei controlli degli agenti sul campo, sta funzionando al meglio. Il risultato di questa importante attività della Polizia locale nel contrastare il fenomeno dello spaccio e delle attività delinquenziali, che vedono impegnate ogni giorno e con ottimi risultati le altre forze dell’ordine, rappresentano una garanzia per l’intera comunità avezzanese”. 

      Per rafforzare il livello di efficienza dei controlli e inchiodare alle proprie responsabilità gli autori di azioni delittuose, l’amministrazione comunale sta implementando il numero delle telecamere di videosorveglianza, ormai proiettate verso quota 100, che in decine di occasioni si sono rivelate fondamentali per risolvere casi di furti, rapine, molestie sessuali e atti delinquenziali. Ora i sistemi di sorveglianza di ultima generazione sono in arrivo anche in tutte le scuole superiori e, dopo il via libera di Rete ferroviaria italiana,  nel sottopasso della stazione ferroviaria.