Sostegno alle attività economiche di Capistrello, Dina Bussi rivendica un ruolo attivo nell’iniziativa

Capistrello  Dopo la soddisfazione di Emiliana Salvati, consigliere del gruppo di minoranza Una Buona Idea che, sul fondo istituito dall’amministrazione Ciciotti per sostenere le attività in crisi, ha parlato pubblicamente di somma importante per l’economia locale, prendendo atto di come tale decisione abbia assecondato la sua proposta in consiglio, anche la Bussi torna sull’argomento con una breve dichiarazione. 

«Con la delibera di giunta n° 31 del 20 maggio 2020» dice la Bussi «L’amministrazione comunale di Capistrello ha istituito un plafond finanziario di 125.000 euro, 25.000 euro in più dei 100.000 contenuti nella nostra proposta, accantonata troppo frettolosamente dalla maggioranza, nel consiglio comunale del 9 maggio scorso. Il fatto che l’amministrazione ci abbia ripensato è positivo, vuol dire che la competizione politica sulle idee, produce buoni risultati a favore dei cittadini.»

Nella sua dichiarazione, la capogruppo di Obiettivo Futuro fa riferimento al bonus di 1000 euro a fondo perduto a favore delle attività commerciali, artigianali, anche in forma di ditta individuale, per fronteggiare le conseguenze della crisi economica causata dalla pandemia. L’avviso, pubblicato sull’albo pretorio, prescrive che il plafond iniziale potrà essere reintegrato qualora fossero individuate ulteriori risorse. 

Il documento contiene i dettagli esplicativi dei requisiti che occorrono per inoltrare la richiesta, compresa una clausola che prevede la revoca totale o parziale del contributo se venissero riscontrate irregolarità, entro sei mesi dalla liquidazione del bonus.

L’amministrazione fa sapere inoltre che dopo l’erogazione dei bonus, potrà effettuare controlli a campione per accertare la veridicità delle dichiarazioni rese e delle informazioni fornite in sede di presentazione della domanda, riservandosi la facoltà di ampliare le categorie delle attività commerciali e imprenditoriali non ricomprese nel bando.

Bar e Tabacchi avranno accesso solo al 50% del contributo. La richiesta potrà essere consegnata presso l’ufficio protocollo del Comune di Capistrello tutti i giorni fino al 15 giugno, dalle ore 10,00 alle ore 13,00 brevi manu, oppure via pec a info@pec.comune.capistrello.aq.it