Sorpreso a rubare in un’area sottoposta a sequestro, arrestato dai Carabinieri per “furto aggravato e violazione dei sigilli”



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Carsoli – La Stazione Carabinieri di Carsoli, nell’ambito di un servizio perlustrativo dedito al contrasto dei reati contro il patrimonio, posto in essere nel Comune di Carsoli, nella notte ha tratto in arresto per “furto aggravato e violazione dei sigilli” G. C., 50enne di nazionalità rumena, residente ad Oricola, con precedenti di polizia.

I militari operanti sono intervenuti all’interno di una rimessa, che era stata sottoposta a sequestro ad ottobre 2018 su provvedimento del Tribunale di L’Aquila, ove hanno sorpreso l’uomo mentre asportava alcuni pezzi di ricambio di autovetture ivi custodite.

Successivi accertamenti permettevano di riscontrare che l’uomo aveva sottratto ulteriore materiale della stessa natura dal medesimo luogo e che, in parte, aveva accantonato all’interno di un furgoncino di sua proprietà nascosto nei pressi del luogo del furto.

Durante la perquisizione veicolare sono estati recuperati anche numerosi arnesi atti allo scasso.

L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Avezzano come disposto dall’Autorità Giudiziaria.