“Sorpresa” sulle bollette di luce e gas, raffica di modifiche unilaterali dei contratti: aumenti fino al 500% dopo le vacanze


Brutta sorpresa per le famiglie e le imprese: al rientro delle vacanze infatti c’è il rischio di ritrovarsi i costi delle forniture energetiche maggiorati fino al 500% del prezzo precedentemente stabilito sul contratto stipulato con la società fornitrice. Le compagnie energetiche possono farlo, la legge lo permette, anche se sul contratto c’era scritto “prezzo bloccato”. In questi giorni infatti migliaia di utenti e imprese di tutta Italia, che rientrano nel mercato libero dell’energia, stanno ricevendo comunicazioni di recesso o modifiche unilaterali delle condizioni contrattuali sulle forniture di luce e gas inviate dai vari operatori. Lo annunciano le telefonate insistenti dai call-center oppure delle semplici comunicazioni via posta.

In questi giorni – spiega Consumerismo No Profit, autori della denuncia – cittadini e imprese di tutta Italia che rientrano nel mercato libero dell’energia stanno ricevendo comunicazioni di recesso o modifiche unilaterali delle condizioni contrattuali sulle forniture di luce e gas inviate dai vari operatori. È tutto legale, le modifiche sono permesse dalla legge, anche per i contratti a tariffa fissa. Le variazioni ai contratti, aggiunge l’associazione, prevededono «un peggioramento delle condizioni economiche offerte ai consumatori. Un kilowattora – continua Consumerismo – viene offerto ad oltre 0,60 euro, quando in condizioni di normalità il prezzo medio era di circa 0,22 euro“.

L’associazione consiglia quindi agli utenti “di tornare il prima possibile alle condizioni di tutela, sia per l’energia elettrica che per il gas. Questo perché, nonostante le tariffe siano ancora elevate, le condizioni sono regolate da Arera, e si evita il rischio di rinegoziazione anticipata delle condizioni economiche da parte degli operatori“. Come si fa? Basta rivolgersi al fornitore che gestisce il servizio tutelato nella località in cui si trova l’utente e chiedere di stipulare un nuovo contratto. Il sito di Arera, l’Autority per l’energia, offre un utile motore di ricerca per l’individuazione delle società di maggior tutela sul territorio (ARERA – Estrattore Pubblico).


Invito alla lettura

Ultim'ora

L’addio a Marlon, “dal cielo continuerà ad infondere forza e coraggio”

Trasacco – Incredulità e lacrime. È il giorno del dolore a Trasacco dove, nella chiesa dei Santi Cesidio e Rufino, sono stati celebrati i funerali di Marlon Catalano, il 25enne ...


Paura per 40 scout sorpresi in montagna da una grandinata, vengono recuperati da 5 squadre dei Vigili del fuoco di Avezzano

Villavallelonga – Un gruppo di quaranta scout, ragazzi di età compresa tra i 12 e 16 anni, provenienti da Triggiano in provincia di Bari, sono ...

Coldiretti, stop pesce fresco, dal 16 agosto scatta il fermo pesca in Abruzzo

Intanto prezzi di vendita in aumento al dettaglio

Presentazione del romanzo  “Chissà dov’era casa mia” di  Cesira Sinibaldi 

Il 12 agosto, alle ore 18,00, presso la sala delle  conferenze del Centro Culturale “Moretti” di Gioia  dei Marsi (Aq) si terrà la Presentazione del ...