Solidarietà marsicana per i bambini dell’Ucraina: l’impegno dell’IIS “Galilei” e di altre aziende marsicane



Avezzano – «Una straordinaria raccolta», così è stata definita dall’Associazione Alpini di Cerchio, la raccolta alimentare realizzata dall‘Istituto d’Istruzione Superiore “G. Galilei” di Avezzano per i bambini dell’Ucraina accolti nel territorio marsicano.

Gli Alpini hanno da poco prelevato dai locali dell’Istituto generi alimentari, beni di prima necessità e non solo, che alunni e personale scolastico hanno donato ai 45 bambini ucraini, ospiti presso la scuola elementare di Cerchio. Questa iniziativa promossa dal “Galilei”, sempre attento ai bisogni dei più deboli, è stata una vera e propria gara di solidarietà per sostenere i bambini ucraini, vittime della guerra, arrivati nel nostro territorio.

Ieri, inoltre, alcune aziende marsicane, con l’ausilio di Lorena De Santis, hanno donato i loro prodotti ai bambini ospitati a Cerchio, con una specifica volontà: “Aiutare gli altri, significa avere un cuore grande. Significa rendere la vita più semplice a chi sta affrontando situazioni scomode, in questo caso la guerra. Significa alleggerire quel peso e cercare con piccoli gesti e doni di renderli felici anche solo per un momento. E così ho fatto. Questa mattina mi sono recata a Cerchio, dalle famiglie Ucraine, dai bambini Ucraini. Ho portato loro, piccole cose, dal grande significato. Giocattoli, confetti e tantissimi dolci. Il loro sguardo di stupore e di felicità mi ha commossa. E tanto. Non posso immaginare cosa stiano passando, cosa hanno nel cuore, le loro speranze, i loro sogni, ma posso sapere cosa io ho nel cuore. Gioia immensa, nel vederli, anche solo per pochi istanti, intrisi di frammenti di felicità. Per le persone che soffrono ci sono, e ci sarò sempre. A disposizione per qualsiasi cosa. Perché in questi momenti, la mia testa ed il mio cuore viaggiano all’unisono.



Leggi anche