Slap JukeBox, la band marsicana vola alla finale nazionale del concorso Sanremo Doc



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano– La band marsicana “Slap JukeBoxè risultata vincitrice del Castle fondi music Festival che si è tenuto lo scorso 11/11/2018 a Fondi.

Il primo premio di questo festival? L’accesso diretto alla finale nazionale del concorso Sanremo Doc che si terrà il 5 Febbraio al Palafiori di Sanremo in contemporanea con il festival principale, e sarà inoltre trasmesso su Sky dal conduttore e direttore artistico Danilo Daita. 

Si tratta quindi di un profilo interessante nel panorama musicale locale, ma per capire il loro modo di vivere la musica abbiamo fatto loro qualche domanda. 

Salve ragazzi, per cominciare parlateci un po’ di voi. 

Salve a tutti, noi siamo gli Slap Jukebox, una band nata la scorsa estate con tanta voglia di fare musica per noi e per chi ci ascolta.

Quale genere suonate? 

“Il nostro genere musicale è basato sul R&B ma con arrangiamenti jazz.”

Chi sono i componenti del gruppo? 

La band è formata da Lorena Bianchi alla voce, Aurelio Almonte alla chitarra, Domenico Macera al basso, Stefano Iulianella alla batteria. Abbiamo poi la sezione fiati che è formata da Piero Baruffa al Sax alto, Cristian Rantucci al Sax tenore e infine Antonio Palermo alla tromba.”

Vedo anche che siete abbastanza giovani per i risultati che avete ottenuto. Qual’è la vostra età? 

“Beh la nostra età media è di 24/25 anni, anche se è piuttosto varia poiché va da Lorena (17) che è la più piccola e Cristian (28) che è il più grande.” 

Da chi è partita l’idea di fondare il gruppo? 

L’idea è partita da Lorena, cantante della band. Siccome siamo tutti amici musicisti e vista la possibilità di partecipare a dei concorsi lei ha deciso di prendere questa iniziativa. “

Suonate pezzi vostri o cover? 

“Finora abbiamo suonato cover, ma stiamo preparando l’inedito in vista di Sanremo doc.

Dopo aver visto il festival di Fondi ed essere proiettati verso Sanremo quali sono le vostre sensazioni? 

“È sicuramente una forte emozione, un misto di ansia, felicità e voglia di arrivare al pubblico. Anche se ci siamo già esibiti in diversi contesti l’ansia da prestazione è sempre presente. Soprattutto l’essere arrivati ad un risultato importante è una grande soddisfazione, paragonabile a poche cose nella vita di tutti i giorni. “

Oltre al Sanremo doc quali sono i vostri progetti per il futuro ? 

Nel breve termine stiamo provvedendo a cercare dei concerti natalizi, e siamo comunque propensi all’esibizione live per il futuro. Stiamo anche pensando di fare dei pezzi inediti ed inciderli su cd.

Molto bene ragazzi, continuate così. Nel frattempo vi auguro tutta la fortuna necessaria in questa avventura da parte mia e di tutto lo staff di terre marsicane.

Grazie tante e arrivederci! ” 




Lascia un commento