Sicurezza scuole, Boccia: “Solo strumentalizzazioni. Ex e candidati di poche idee e pure confuse”



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano. “L’ex assessore De Angelis si dichiara inefficiente e allo stesso tempo tenta di ‘mettere il cappello’ al lavoro di altri: uno spettacolo sinceramente imbarazzante”.

É netto l’intervento dell’assessore con delega all’Edilizia scolastica, Ferdinando Boccia, circa le dichiarazioni dell’ex assessore Gabriele De Angelis sul progetto Scuole Sicure.

“Forse i tre anni che l’Amministrazione, secondo lui, avrebbe perso, sono quelli in cui ha ricoperto il ruolo di assessore, con deleghe all’edilizia scolastica e ai lavori pubblici in periodi diversi?…Ebbene, il Progetto non solo è partito, ma la squadra del sindaco Di Pangrazio è riuscita a concretizzarlo tanto bene che oggi la Città ha un vero patrimonio in edilizia scolastica pubblica tale da essere citato come esempio ed encomiato dall’Ufficio Speciale per la Ricostruzione. Parliamo di scuole ricostruite o costruite ex novo, e di un tabellino di marcia che, malgrado le pastoie burocratiche, procede spedito. É campagna elettorale e in questa chiave si comprendono certe esternazioni, come quelle di una signora in lista nella scuderia elettorale di Gabriele De Angelis che candidamente ammette di strumentalizzare l’argomento ‘sicurezza scuole’, ma siamo certi che il senso di ciò non sarà sfuggito ai tanti genitori che hanno visto amplificare gli allarmi e le loro comprensibili paure, persino attraverso la convocazione dei riflettori di tv nazionali, pure a scapito della serenità delle famiglie.

Se qualcosa l’ex assessore ha fatto, lo ha fatto in nome e per conto dell’amministrazione e del sindaco, che è Giovanni Di Pangrazio. Tiri fuori qualche idea per la città, se ne ha, e la smetta di tentare di attribuirsi risultati che sono invece del sindaco e dell’amministrazione Di Pangrazio”.




Lascia un commento