Si torna a parlare delle autostrade abruzzesi, il Sindaco di Aielli Di Natale pubblica le foto di un ponte nel territorio aiellese

Aielli – Si torna a parlare delle autostrade abruzzesi e delle condizioni dei piloni dei ponti autostradali. Ne parla il Sindaco di Aielli Enzo Di Natale con un post sulla sua pagina social e la pubblicazione di due foto, da lui stesso scattate, di un ponte nel territorio aiellese.

Sulle autostrade abruzzesi ci sarebbe da scrivere un libro, un misto tra giallo e horror.

Anche su questo versante, con altri sindaci, facemmo un bel po’ di casino. Ci sembrava assurdo che le autostrade abruzzesi fossero le più care d’Italia e in occasione di un aumento, che avrebbe sfiorato il 13%, riuscimmo ad organizzare diversi sit-in che generarono una pressione tale fa far congelare il salasso che si sarebbe abbattuto, il 1 gennaio 2018, sugli automobilisti abruzzesi. Personalmente chiesi più volte, e su tutti i giornali, la revoca della concessione al gruppo Toto lanciando, tra l’altro, una raccolta firme che raggiunse le 130 mila sottoscrizioni. Ma l’altra grande criticità, emersa da lì a poco, è lo stato di degrado in cui versano le nostre autostrade, i cui piloni, da Pescara a Teramo, passando da L’Aquila ad Avezzano, presentano segni inequivocabili di ammaloramento” spiega il Sindaco.

Le notizie degli ultimi giorni ci parlano di una serie impressionante di inchieste e sequestri che mettono sotto accusa la gestione del concessionario. Questa, per farvi capire, è una fotografia che ho scattato ieri sotto uno dei ponti presenti nel territorio aiellese. Ferri scoperti a cui è stato appena fatto un trattamento passivante, la cui efficacia, lascia sinceramente molti dubbi. Una situazione assurda che si protrae ormai da anni. Una concessione che andrebbe immediatamente revocata” continua Di Natale.

E conclude il suo messaggio ricordando che nel 2021 è prevista la sentenza del processo contro Strada dei Parchi: “Ps Insieme a decine di cittadini abbiamo citato in giudizio strada dei parchi. La sentenza è attesa per i prossimi mesi del 2021”.

Elemento aggiunto al carrello.
0 items - 0.00
Send this to a friend