Si rinnova la tradizione delle “Panette” a San Sebastiano Dei Marsi



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

San Sebastiano Dei Marsi – Come ogni anno si rinnova la tradizionale festa delle “ PANETTE “ in onore del Santo Patrono San Sebastiano Martire, come da tradizione ogni famiglia porta farina e altri generi alimentari per la buona riuscita della festa, a volte succede che una singola famiglia offre l’intera festa a proprie spese e vengono comunque aiutati da tutta la comunità.

Nei  tre giorni precedenti la festa  tutta la comunità si impegna nella preparazione dell’impasto e preparazione delle Panette, che consiste di arrotolare 8 palline di pasta unite tra loro e poi schiacciate con un timbro rappresentante le iniziali del Santo patrono “ SS” e messe al  forno a cuocere, il giorno dopo tutte le ragazze del paese (ed anche chi vive fuori tornate per l’evento) preparano le loro ceste di vimini piene di Panette una piu bella dell’altra coperte da un telo di raso rosso con fiori finti e ricami di rilievo.

Il Giorno della festa le ragazze tutte in fila con le ceste sulla testa portano lungo la processione le Panette da benedire,  accompagnati dalla banda scendono alla chiesetta giu al fiume del paese per la Santa Messa,dopo la Benedizione delle Panette  il Parroco del Paese Don Cesare distribuisce le distribuisce a tutte le persone presenti, il giorno dopo la festa si svolge su al paese con una nuova processione consegnano le Panette a tutte le persone che non sono potute scendere giu al fiume,tra musica e fuochi d’artificio la festa si conclude con una buona cena offerta da tutti per tutti.

L’antica tradizione vuole che le Panette fatte solo di farina e acqua indurite siano messe fuori dal davanzale per tutto l’anno per proteggere le case dalle grantinate e altre calamità naturali.