Screening della popolazione scolastica a Pescina, 32 nuovi positivi, il sindaco Zauri “Sospesa la didattica in presenza per una settimana”



Pescina – “Mattinata di lungo e attento lavoro da parte di tutti gli attori presenti in prima linea. Screening organizzato per prevenire l’evolversi del Virus all’interno delle scuole e tra tutti i loro frequentatori. È doveroso ringraziare la partecipazione dei tanti volontari che sono davvero i protagonisti di questa Pandemia. I genitori che responsabilmente sono partecipi a sostenere i propri figli che cominciano ad essere stanchi di ascoltare i propri bimbi in pianti e disappunti a sottoporsi a tamponi. I sanitari di un elevata pazienza e professionalità danno grande forza”.

La partecipazione è stata alta, per cui la scelta fatta dall’amministrazione comunale in collaborazione con la Preside Prof.ssa Gigli, la referente scuola Paritaria Suor Maria Paola e le dottoresse del dipartimento igiene ha dato il suo responsabile risultato. Tamponi antigenici processati 304 tamponi esito NEGATIVO 272 Tamponi esito POSITIVO 32.

Visti i risultati ottenuti dallo screening è necessaria una completa sanificazione approfondita di tutti i plessi scolastici, dato che i positivi frequentano sia la scuola d’infanzia, la scuola primaria, scuola secondaria e paritaria d’infanzia Sgobbo Sipari. Visti anche alcuni bambini positivi che frequentano l’asilo nido privato, alcuni con fratelli o sorelle frequentanti l’istituto comprensivo Fontamara, che andranno in quarantena. Visto il gran numero di positivi al Covid19 già presenti nella città di Pescina e molti rientranti nella popolazione scolastica. Ascoltando la Preside Prof.ssa Gigli, trovando di comune accordo la soluzione di SOSPENDERE le didattiche in PRESENZA per una settimana, così motivando il reale problema dedicato ai numerosi casi agli organi dipartimento igiene ASL1, nella giornata di domani firmerò un ordinanza motivandola alla Prefettura che le lezioni di DIDATTICA IN PRESENZA riprenderanno dopo un ulteriore screening Lunedì 30/01/2021 e rispettive sanificazione di tutti i plessi scolastici pubblici e privati.

In maniera preventiva cercheremo di organizzare una mappatura tramite un ulteriore screening alla popolazione in modo di avere ancora più chiaro il quadro dei contagi. Seppur la variante Omicron porta poche conseguenze chiedo sempre RESPONSABILITÀ per arginare il numero di contagi” il sindaco Mirko Zauri.



Leggi anche