Scoperti dai carabinieri a rubare tentano di investire due militari e si lanciano in una rocambolesca fuga. E’ caccia a una banda di ladri di sei persone



Civita d’Antino. Hanno tentato il furto all’Eden Grill di Civita d’Antino, sulla ex Superstrada del Liri. Scoperti dai carabinieri sono risaliti in auto e hanno tentato di investire due militari. Lanciati in una rocambolesca fuga si sono schiantati contro un palo e sono scappati.

E’ successo questa notte, intorno alle due e mezza, nella Valle Roveto.

Una banda di ladri, composta da sei persone, ha tentato il colpo alla stazione di servizio di Civita.

I militari, impegnati in un pattugliamento notturno, organizzato a contrasto proprio del fenomeno dei furti, hanno visto due auto parcheggiate nell’area di servizio e insospettiti si sono fermati.

I balordi hanno capito di essere stati scoperti e sono risaliti subito a bordo delle auto. Si tratta di una Citroen C3 e di un’Opel Astra. Entrambe sono risultate rubate. La prima è stata rubata in provincia di Frosinone, la seconda a Canistro.

I ladri hanno tentato di investire i carabinieri e poi si sono lanciati in una fuga rocambolesca in direzione di Sora. Un’auto è riuscita a fuggire mentre l’altra è stata ritrovata dopo all’uscita di Morino. I malviventi hanno perso il controllo del mezzo e si sono schiantati contro un palo.

Si sono subito dileguati. Presumibilmente a bordo di una terza auto, una 156, risultata rubata a Canistro.

I carabinieri stanno visionando le telecamere di videosorveglianza del bar di Civita. L’area dello schianto è stata transennata. A bordo dell’auto potrebbero esserci tracce utili alle indagini.

Sul posto ci sono diverse pattuglie dei carabinieri della compagnia di Tagliacozzo, agli ordini del capitano Edoardo Commandè. Sul caso sono a lavoro i militari del nucleo operativo, al comando del maresciallo Raffaele Di Stefano.

 

 

 

 




Leggi anche

Lascia un commento