Scomparsa Collinzio D’Orazio, a San Benedetto dei Marsi arriva anche la “Vita In Diretta”



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

San Benedetto Dei Marsi -Proseguono incessantemente da tredici giorni le ricerche di Collinzio D’Orazio, il cinquantunenne scomparso da San Benedetto dei Marsi la sera di venerdì primo febbraio.  Della vicenda si è occupata anche “La Vita in Diretta” che oggi pomeriggio dedicherà un servizio alla misteriosa scomparsa del marsicano.

L’uomo viene cercato in tutta la Piana del Fucino. I vigili del fuoco di Avezzano, coadiuvati da gruppi locali di volontari della Protezione Civile, stanno scandagliando campi, boschi e perfino canali con l’impiego di droni, elicotteri, unità cinofile e reparti acquatici, oltre che con le squadre di terra. Ma dell’uomo non c’è traccia. I familiari del cinquantunenne, disperati, si sono rivolti anche alla trasmissione televisiva “Chi l’ha visto?” specializzata nella ricerca di persone scomparse.

In una video intervista, andata in onda su Rai3, la madre di Collinzio D’Orazio ha riferito di una lite, scaturita subito dopo cena, tra lei ed il figlio. La donna, in particolare, ha dichiarato di averlo rimproverato perché non voleva che assumesse alcol e farmaci. Collinzio è poi uscito di casa per fare una passeggiata e, secondo alcuni testimoni, si sarebbe recato in un bar del paese, il Grillo Parlante.

Qui, sempre secondo quanto riferito della mamma, è caduto ferendosi ad una mano e prima di scomparire nel nulla è stato riaccompagnato nei pressi della sua abitazione per ben due volte, ma senza rincasare.