Scommettitore di Capistrello non vince la schedina del valore di oltre mille euro a causa del noto goal annullato all’Empoli e fa ricorso



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Capistrello – Un gol fantasma è un errore che nel 2020 fa ancora più rabbia considerate le svariate tecnologie presenti oggi nel mondo del calcio.
Nel campionato professionistico di Serie B la goal-line technology, lo strumento in dotazione agli arbitri che fa vibrare l’orologio del direttore di gara non appena la sfera varca completamente la linea di porta, dovrebbe essere normalità, invece non è utilizzata nei match della serie cadetta.

Allora succede che in uno scontro di bassa classifica, Cosenza – Empoli giocato lo scorso 26 dicembre, all’80’ quando i calabresi vincono per 1 a 0, un calciatore dei toscani, Ricci, calcia mandando la palla prima sulla traversa e poi in porta, dentro di almeno tre metri. L’arbitro ed i suoi assistenti però hanno una svista e non convalidano la rete del pareggio facendo terminare la gara in favore dei rossoblù.

Scommettitore di Capistrello non vince la schedina del valore di oltre mille euro a causa del noto goal annullato all'Empoli e fa ricorsoAd unirsi alla rabbia dei calciatori, del mister e della società, quella di uno scommettitore di Capistrello, che era riuscito ad indovinare i risultati esatti di Tottenham – Brighton (2 a 1) e di Heart of Midlothian – Hiberian (0 a 2). Per vincere ben 1113.59 €, puntandone solo 2, serviva solamente l’1 a 1 di Cosenza – Empoli, sfumato per uno dei più clamorosi errori/orrori della classe arbitrale italiana.
Ebbene, il suddetto scommettitore ha avviato un ricorso tramite legale, non accettando di perdere una bella somma di denaro per un gol solare annullato.

Probabilmente il suo ricorso non verrà accettato, la partita anche con quel gol a dieci minuti dalla fine poteva terminare con altri risultati e la decisione dell’arbitro è sempre quella che conta, ma sarà interessante vedere come andrà a finire questa vicenda.