Sciopero delle scuole paritarie. La Scuola dell’Infanzia Paritaria di Piazza Torlonia: “Non vogliamo i soldi per le nostre scuole paritarie ma chiediamo un aiuto alle famiglie”

Avezzano – I Sindacati per le scuole private paritarie, soprattutto cattoliche, nelle giornate di oggi e domani hanno proclamato lo sciopero della didattica a distanza per manifestare il disagio che questi istituti stanno vivendo davanti alla fatica di tante famiglie a pagare le rette.

Anche la Scuola dell’Infanzia Paritaria di Piazza Torlonia di Avezzano partecipa attivamente alla protesta nota con l’hashtag #NOISIAMOINVISIBILI e con un video, postato questa mattina sulla pagina Facebook della scuola, la Dirigente Scolastica Francesca Colella spiega le ragioni della partecipazione allo sciopero.

Il 19 ed il 20 maggio” ci confida Francesca Colella “si voteranno gli emendamenti dove potranno essere inseriti ancora una volta i nostri diritti, quelli delle nostre preziose Scuole Pubbliche Paritarie, salvando anche la Scuola Pubblica Statale che per problemi di SPAZIO, SOLDI e PERSONALE non potrebbe ripartire non potendo accogliere una migrazione di circa 900mila ALUNNI tra bambini e ragazzi attualmente frequentanti le Scuole Paritarie. Gli aiuti alle famiglie consentirebbero alle famiglie stesse di SCEGLIERE l’Educazione e l’Istruzione dei propri figli.”

”La Scuola dell’Infanzia Paritaria di Piazza Torlonia” continua la Dirigente “è una realtà presente sul nostro territorio da diversi anni, abbiamo all’attivo circa 100 iscritti tra i 24 mesi ed i 6 anni; 100 famiglie che affidano a NOI l’educazione dei loro figli scegliendoci ogni giorno. Noi insegnanti siamo formate e qualificate esattamente come quelle della Scuola Statale; la differenza sostanziale sta nel fatto che visti i ridotti contributi che riceviamo dagli Enti, le famiglie pagano una retta e Noi insegnanti siamo stipendiate dalla Retta stessa”.

Infine Colella conclude: “oggi siamo considerate come un “Oggetto” estraneo all’educazione, all’istruzione e alla formazione del nostro paese. Il nostro sacrificio ed il nostro lavoro su cui si fondano le radici del Futuro dell’Italia vale meno di una bicicletta, meno di una settimana sotto l’ombrellone. La scuola Paritaria è per il Governo INVISIBILE…Con questo messaggio di protesta non vogliamo i soldi per le nostre scuole paritarie ma chiediamo un aiuto alle Famiglie.