Sciopero degli studenti al Majorana, le aule sono fredde perché le ore di accensione dell’impianto non sono sufficienti per avere una temperatura adeguata



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Questa mattina gli studenti dell’Istituto Ettore Majorana stanno scioperando a causa delle aule troppo fredde. Sembrerebbe che la situazione che dura da tre giorni sia dovuta al fatto che le ore di accensione dell’impianto non sono sufficienti a garantire una temperatura adeguata. Secondo gli studenti il freddo di questi giorni e quello che sta per arrivare devono essere presi in considerazione per una corretta politica di accensione dell’impianto.

Dall’Istituto il dirigente scolastico Piero Buzzelli, fa sapere che ha inviato una lettera ai dirigenti responsabili del servizio  chiedendo “un’ accensione straordinaria (più ore di accensione) dell’impianto di riscaldamento”.

La “grave situazione di disagio, scrive il dirigente,  che gli alunni, i docenti e il personale tutto vivono fin da queste prime giornate dal clima invernale, a causa delle basse temperature nei locali scolastici, di intervenire in modo adeguato affinché le giuste lamentele dei genitori degli alunni, dei docenti e del personale tutto possano tacere” .

Gli alunni sono quindi rimasti fuori dall’Istituto per far sentire la loro voce e protestare contro “le performance” dell’impianto di riscaldamento che “nelle giornate più fredde le aule non raggiungono le temperature idonee, in quanto non riescono a scaldarsi in modo adeguato”.

Sciopero degli studenti al Majorana, le aule sono fredde perché le ore di accensione dell'impianto non sono sufficienti per avere una temperatura adeguata