Sarà presentato a Cese, Capistrello e Tagliacozzo il libro di Osvaldo e Roberto Cipollone sull’occupazione tedesca nella Marsica

Sul tema dell’occupazione tedesca nella Marsica esistono diversi contributi raccolti soprattutto all’interno di generiche pubblicazioni locali, che non possono avere carattere di unitarietà. Negli ultimi tre anni, due autori di Cese, Osvaldo e Roberto Cipollone (padre e figlio), hanno portato avanti un’ampia ricerca il cui obiettivo era quello di delineare i tratti comuni del periodo di occupazione tedesca nelle diverse realtà del territorio, dando risalto sia alle ricerche esistenti che ai racconti degli ultimi testimoni diretti ancora vivi.

Ne è scaturito un libro molto interessante ed accurato, “Padroni di niente”, che sarà presentato in anteprima a Cese domenica 11 agosto alle ore 18.30, presso la chiesa di Santa Maria, alla presenza di diversi rappresentanti istituzionali e con l’intervento di Sergio Natalia e del sindaco di Tagliacozzo Vincenzo Giovagnorio.

La pubblicazione, realizzata anche con il contributo della Fondazione Carispaq e della Banca di Credito Cooperativo di Roma, si snoda, come scrivono gli autori, attorno a “storie universali”, racconti e fonti documentali sui nove mesi in cui anche nel nostro territorio si intrecciarono guerra e solidarietà, bieche atrocità e profondo riscatto umano.

All’anteprima dell’11 agosto seguiranno altre due presentazioni volute dalle amministrazioni di Capistrello (martedì 13 agosto ore 21:30, presso la piazza del Monumento ai Caduti sul lavoro) e Tagliacozzo (domenica 18 agosto ore 18:00, presso il Cortile nobile del Palazzo Ducale, all’interno del festival internazionale di mezz’estate). Nelle intenzioni degli autori e delle istituzioni promotrici, saranno non solo momenti di ricordo e di condivisione, ma occasioni per riflettere sul valore della pace, del sacrificio e della libertà.

Elemento aggiunto al carrello.
0 items - 0.00
Send this to a friend