Santa Croce, Lolli e Flacco convocati in procura. Ecco la denuncia di Colella ai lavoratori



Canistro. Tra poche ore saranno ascoltati dal procuratore capo di Avezzano, Andrea Padalino, Iris Flacco, dirigente della Regione e Giovanni Lolli, vice presidente della Regione.

Anche la procura di Avezzano vuole vederci chiaro sull’elaborazione del bando che ha prima dato la concessione dell’acqua all’azienda Santa Croce di Camillo Colella e che poi l’ha revocata. Gli inquirenti vogliono accertare se tutto è stato fatto secondo la legge.

Nel pomeriggio, invece, ci sarà un vertice in prefettura all’Aquila, per coordinare l’ordine pubblico a Canistro, dove i lavoratori stanno continuando a fare sciopero. Il presidio andrà avanti fino a sabato a mezzanotte. Almeno fino a quanto comunicato sabato scorso.

Intanto la testata Terremarsicane è entrata in possesso dell’esposto presentato in procura dall’imprenditore molisano Colella che ha denunciato i lavoratori che gli impediscono di far uscire dallo stabilimento le materie prime.

Ecco di seguito il documento in esclusiva:esposto-colella2-003 esposto-colella2-004 esposto-colella2-005 esposto-colella2-006

[vc_row][vc_column][td_block_21 custom_title=”Leggi anche” post_ids=”155856,155640,155535,155421,” limit=”4″][/vc_column][/vc_row]



Leggi anche

Lascia un commento