Sabrina Nanni di Aiceberg: “Non c’e’ piu’ tempo da perdere. La Marsica ha bisogno del Consorzio di Ricerca Unico di Abruzzo”



Avezzano – “A DISTANZA DI GIORNI STO’ vedendo insieme ai cittadini che la proposta di aiuto da parte dell’ ex Sindaco Giovanni Di Pangrazio rimane inascoltata .” dichiara in una nota stampa Sabrina Nanni nella qualita’ di responsabile Osservatiorio legalita’ Regione Abruzzo idv , nonche’ presidente nazionale associazione Aiceberg 

“La cosa sta’ creando molto disagio non solo ai cittadini di Avezzano , ma anche della marsica che conta un bacino di circa 140.000 utenti , e della provincia di l’Aquila che usufruirebbe in tempi brevi dell’ effettuazione di tamponi ad un costo di euro 10,00 ciascuno , come TERAMO E PESCARA, che sono gia’ organizzate..”

LA PREVENZIONE E’ IMPORTANTISSIMA E LA REGIONE SI DEVE ATTIVARE URGENTEMENTE , SOPRATTUTTO PER ATTIVARE TUTTE LE PROCEDURENECESSARIE PER FAR AUTORIZZARE E COINVOLGERE IL CRUA che e’ un fiore all’ OCCHIELLO DEL NOSTRO TERRITORIO CHE VA’ SIA PRESO IN ESAME CHE PRESERVATO .”

Il CRUA oltre ad essere dotato di laboratori microbiologici in grado di esaminare anche il COVID 19 E PRODURRE 500 LITRI DI DISINFETTANTE AL GIORNO , DISPONE DI UNA CAMERA BIANCA ASETTICA , STERILE CON PERSONALE ALTAMENTE QUALIFICATO IN GRADO DI FARE OGNI TIPO DI ANALISI , PER NON PARLARE DELLA POSIZIONE STRATEGICA ,fuori dalla citta’ , vicina all’ autostrada con un ampio parcheggio che permetterebbe di effettuare anche il TAMPONE AL CITTADINO , non scendendo neanche dalla macchina come gia’ sperimentato dall’ USL EMILIANA e l’ OSPEDALE DI FABRIANO IN PROVINCIA DI ANCONA nelle MARCHE e ribattezzato TAMPONE DRIVE.THRU. LE VITE UMANE SONO DONI DI DIO -SALVIAMOLE “.