Sabato 27 torna la “festa della birra” a Cese



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Cese Sabato 27 luglio torna la “festa della birra” organizzata dalla Pro Loco di Cese dei Marsi. L’ennesima sagra uguale a tutte le altre che popolano l’estate marsicana? Si direbbe di no, per una serie di ragioni oggettive.

In primis, la longevità: la “festa della birra” di Cese nasce a metà anni ’80 come occasione per ravvivare l’estate locale con un evento di aggregazione, e tuttora, a più di 30 anni di distanza, mantiene intatta la propria vocazione originale. In secondo luogo, per l’accuratezza della selezione birraia (tra le produzioni presenti quest’anno spiccano l’aquilana Anbra e l’ormai conosciutissima Birra del Borgo) e delle pietanze a chiara matrice territoriale, come gli arrosticini, le salsicce locali e la porchetta.

In ultimo, last but not least, perché di recente i ragazzi della Pro Loco hanno voluto orientare l’appuntamento verso la dimensione dell’evento spettacolo, con concerti gratuiti che negli ultimi due anni hanno portato sul palco, tra gli altri, Piotta, Giancane e Radici nel cemento. Quest’anno sarà la volta di “Cecco&Cipo”, il duo/gruppo toscano dalla travolgente simpatia ed originalità, e di “Peter White”, rivelazione del panorama indie romano del quale si sentirà molto parlare nei prossimi anni.

Insomma, sarebbe potuta essere l’ennesima sagra estiva, e invece sarà una “festa” di incontri, di musica, di buon cibo e buon bere. Con l’autenticità di trent’anni fa, con il calore di sempre.