Roulotte alla Pineta, la polizia locale allontana persone già raggiunte da Daspo



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Garantire la sicurezza dell’area e il decoro urbano, evitando il degrado ma anche impedendo il rientro in città a chi è già stato raggiunto da provvedimenti mirati. Con questi obiettivi, in mattinata, gli agenti della polizia locale di Avezzano hanno fatto sgomberare l’area che si trova a ridosso della Pineta, già occupata altre volte dalle roulotte di famiglie rom.

“Abbiamo risposto a una nuova segnalazione arrivata dai cittadini”, spiega l’assessore all’Ambiente Crescenzo Presutti, “abbiamo fatto allontanare alcune persone che non hanno fissa dimora e che erano tornate ad Avezzano, nonostante fossero già state raggiunte dal Daspo urbano. Alcune donne avevano steso i panni alla rete che circonda la Pineta e non può essere permessa una cosa di questo tipo.

C’è stato anche qualche momento di tensione, risolto immediatamente dagli agenti di polizia locale che hanno presidiato l’area fino a quando le roulotte sono state riagganciate e portate via dal parcheggio. In questo modo abbiamo restituito sicurezza a chi ogni giorno in quel parcheggio lascia l’auto per raggiungere posti di lavoro che si trovano fuori città ma abbiamo anche impedito che venissero lasciati rifiuti e immondizia varia ad ogni angolo”.




Lascia un commento