Roberto Fortunato e Massimiliano Scipioni portano in alto il Team Cicli Buracchio



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Capistrello  – Il Team Cicli Buracchio è salito ancora una volta sul gradino più alto del podio di una gara in linea di ciclismo amatoriale e lo ha fatto grazie a una prestazione da incorniciare di Roberto Fortunato che ha centrato il bersaglio pieno al Trofeo Città di Capistrello in circuito.

Nella kermesse marsicana Fortunato è stato molto bravo ad anticipare una folta concorrenza di pretendenti al successo come Massimo Costa, Angelo Del Sesto, Antonello Tirabassi e Giulio Marinacci a coronamento di una bella performance per il sodalizio con sede a San Benedetto dei Marsi avvalorata dal prestigioso piazzamento del compagno di squadra Massimiliano Scipioni (sesto).

Ad oggi Fortunato e Scipioni sono i due atleti che ad oggi hanno il rendimento migliore dopo un avvio di stagione che ha visto la Cicli Buracchio ottenere piazzamenti di rilievo alla Ascoli-Loreto (quinto Scipioni), alla Granfondo Fara in Sabina (secondo Fortunato ai tricolori FCI granfondo) e al campionato italiano in linea per ciclomaster alle Terme di Caracalla a Roma (quarto Fortunato) ricambiando al meglio la fiducia e le aspettative del presidente-atleta Paolo Burracchio: “Siamo davvero felici per questo altro importante risultato e finalmente stiamo raccogliendo quanto abbiamo seminato. Sono contento per Fortunato, Scipioni e tutto il resto del team che a Capistrello ha corso da squadra vera”.

Un motivo di soddisfazione anche agli occhi degli sponsor Cicli Buracchio, Dolcevita (locale di Morfeo), Ristorante Madonna del Pozzo, Ristorante Scacco Matto, Malandra strumenti musicali, Agritec dei fratelli Giamberardino, HDI assicurazioni agenzia di Avezzano, Almagraf studio grafico di Scipioni Massimiliano, Bar Jolly San Benedetto dei Marsi, Monaco Assicurazioni, Carrozzeria Tagliola e Ristorante Angizia di Luco dei Marsi che sostengono da vicino l’attività dell’anno solare 2016 del Team Cicli Buracchio pronto a lasciare il segno in questa fase centrale della stagione.




Lascia un commento