Rissa nel carcere di Avezzano, nei guai due detenuti

Avezzano – Sono accusati di rissa e lesioni personali per aver aggredito un detenuto all’interno del carcere di Avezzano. Nei guai sono finiti O.N., 36 anni di origini romane e C.V., 31 anni di origini romene.

Il fatto risale a qualche tempo fa quando, per futili motivi, si è scatenata una rissa tra tre detenuti: i due imputati, secondo l’accusa, si sarebbero scagliati contro un detenuto colpendolo ripetutamente con calci e pugni. Inoltre, uno dei due ha inserito una parte di macchinetta del caffè in un calzino utilizzandola come oggetto contundente.

Per questo motivo, i due sono stati denunciati ed ora dovranno rispondere di rissa e lesioni personali.

Lascia un commento