Rinnovo consigli comunali, Giovagnorio il primo a lanciare una proposta politica



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Tagliacozzo – Il 12 giugno Tagliacozzo sarà chiamato alle urne per il rinnovo del consiglio comunale. Il consigliere Roberto Giovagnorio è il primo a lanciare una proposta politica: la costituzione di una lista civica.
“Il 12 giugno andremo a votare per il rinnovo del consiglio comunale ed io vorrei assumermi l’onore ( così lo sento ) di chiamare a raccolta tutti gli uomini e le donne che abbiano unicamente  interesse a LAVORARE per il futuro della nostra cittadina e delle nostre frazioni. Quello che ho in  mente, lanciando la proposta di una lista civica, è di ridare il ruolo, oggi perso, che spetta a  Tagliacozzo nella Marsica, una dignità a livello regionale e nazionale, un posto centrale rispetto ad una progettualità europea, oggi inesistente, perché il nostro comune ha enormi potenzialità, sia turistiche che culturali, storiche, ambientali e religiose che potranno contribuire al rilancio del territorio”.

“Vorrei ridare alla politica il ruolo per cui è stata pensata: stare in mezzo ai concittadini,  vivere con loro, ascoltarli, cercare di trovare insieme una soluzione ai problemi della vita quotidiana, guardare al futuro dei nostri figli e al benessere di tutti. Vorrei si intavolasse un dialogo all’insegna della pluralità e del confronto democratico tra gruppi di cittadini esperti di varie materie, in modo da prospettare migliori soluzioni partendo dalle esperienze di ciascuno, per realizzare una buona e trasparente gestione comunale. Ed è per questo che faccio appello a tutte le forze civiche, sociali e politiche che vogliono costruire un’aggregazione nuova e convincente. E’ ora di metterci la faccia. Facciamolo insieme. Proviamo a dare vita a questa lista civica partendo tutti alla pari ed  insieme faremo le scelte appropriate per la governance del nostro territorio. Tagliacozzo se lo aspetta, noi glielo dobbiamo.”



Lascia un commento