Rinascita dei borghi, il MiBACT lancia un avviso pubblico per aiutare i piccoli comuni

Il MiBACT, Ministero per i Beni e le attività culturali e per il turismo, lancia un avviso pubblico per finanziare attività culturali, da realizzarsi in forma di festival, per sostenere la rinascita dei borghi italiani. In totale è stato previsto un importo di 750.000 euro. Il bando è denominato “Borghi in Festival – Comunità, cultura, impresa per la rigenerazione dei territori“. I Comuni destinatari del bando sono quelli con una popolazione residente fino a 5.000 abitanti oppure fino a 10.000 abitanti che, però, abbiano individuato il centro storico quale zona territoriale omogenea (ZTO), con preferenza per quelli identificabili come aree prioritarie e complesse.

I Comuni possono accedere singolarmente o in rete tra loro e sono tenuti a costituire partenariati con almeno un ente non profit e con almeno un soggetto co-finanziatore. Il finanziamento erogabile prevede un limite massimo di 75.000 euro per i Comuni che partecipano singolarmente, di 250.000 euro per i Comuni che partecipano in rete. I progetti potranno prevedere attività di varia natura come seminari, incontri, laboratori, percorsi formativi, applicativi digitali, strumenti di comunicazione dedicati, attività culturali e ricreative, mostre, rassegne, dialoghi interculturali, eventi che servano a esaltare il patrimonio culturale sotto ogni forma.

L’intento è quello di promuovere e sostenere le eccellenze locali, valorizzare la risorse culturali, ambientali e turistiche creando, nel contempo, un progresso dal punto di vista economico e sociale. Il bando è nato dall’accordo tra Direzione Generale Creatività Contemporanea e Direzione Generale Turismo del MiBACT. L’avviso verrà pubblicato entro la metà di novembre sui siti istituzionali della Direzione Generale Creatività Contemporanea e della Direzione Generale Turismo. I partecipanti avranno 60 giorni per elaborare i progetti. I vincitori potranno realizzare il loro “festival” da aprile a luglio 2021.