Rifiuti in natura, gli incivili battono bonifiche e controlli



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano. Continui interventi di bonifica da parte della Tekneko (la società che si occupa della gestione dei rifiuti ad Avezzano) e degli operai del Comune non bastano a sconfiggere il fenomeno delle discariche abusive.

Dopo poche settimane dall’ultima bonifica sulla strada che porta alla pista per le moto da cross, che si trova a ridosso della ex Supestrada del Liri, c’è di nuovo una discarica abusiva a cielo aperto.

Il tutto è sotto gli occhi di tante persone che frequentano il circuito e che arrivano anche da fuori regione per provarlo.

Un vero e proprio scempio che toccherà di nuovo bonificare (e bonificare ha i suoi costi) e che toccherà smaltire. Tutte spese che poi, di conseguenza, andranno a spalmarsi su chi invece paga regolarmente le tasse sui rifiuti e usa fare con senso civico la raccolta differenziata dell’immondizia.




Lascia un commento