Home Attualità Riconsegna della piastrina militare di Luigi Fantini alla famiglia, cerimonia a Tufo di Carsoli

Riconsegna della piastrina militare di Luigi Fantini alla famiglia, cerimonia a Tufo di Carsoli

A+A-
Reset

Carsoli – Domenica 28 Luglio si terrà, a Tufo di Carsoli, la cerimonia per riconsegnare ai familiari la piastrina del soldato Luigi Fantini, da lui indossata nel corso della seconda Guerra Mondiale. La piastrina di riconoscimento è stata rinvenuta a Udine, in Friuli, e riporta i dati fondamentali del soldato: nato nel 1918 a Carsoli, figlio di Giovanni e di Rosa D’Eustacchio di Tufo di Carsoli.

Alle ore 10.30 presso il cimitero di Tufo, la piastrina che indossava Luigi sarà consegnata ai parenti del soldato. Alle 11.00, invece, si terrà una messa presso la chiesa Madonna delle Grazie in memoria dei caduti in guerra. Alla cerimonia saranno presenti il sindaco di Carsoli, le associazioni alpine di Penne, Tufo, Pietrasecca e Carsoli, e il signor Venturini Roberto, che ha ritrovato il piastrino.

Va spiegato che Luigi Fantini non si è limitato a vivere la Seconda Guerra Mondiale da spettatore, ma ha combattuto attivamente nelle reali truppe del quarto reggimento cavalleria “Genova”. Al termine del conflitto, insieme alla moglie Loreta Lustrati, originaria come lui di Tufo, si trasferì a Roma in cerca di nuove opportunità. Lì, Luigi mise a frutto la sua forza e tenacia diventando un minatore.

Dalla loro unione nacquero sei figli, quattro maschi e due femmine, che crebbero tutti nella capitale. Luigi si spense nel 1991, lasciando un profondo segno nella sua famiglia e nella comunità. Oggi riposa nel cimitero di Tufo di Carsoli, dove la sua memoria viene custodita con affetto dai suoi cari.

necrologi marsica

Concetta De Simone

Casa Funeraria Rossi

Casa Funeraria Rossi

Ultim'ora

necrologi marsicavedi

Casa Funeraria Rossi

Casa Funeraria Rossi

Casa Funeraria Rossi

Casa Funeraria Longo - servizi funebri