“Ricomincio da Covid, per contrastare il virus con l’arte” 28 maggio incontro a Tagliacozzo



TagliacozzoSabato 28 maggio la città di Tagliacozzo ospiterà l’evento conclusivo del progetto, finanziato dalla Regione Abruzzo, denominato “Ricomincio da Covid”. Un’iniziativa che ha visto il coinvolgimento di una équipe ben assortita costituita da psicologi, operatori e artisti coordinati dal dott. Paolo Manfreda, presidente della Fondazione dell’Ordine degli Psicologi Abruzzo capofila e beneficiario del progetto.

Un’iniziativa di respiro regionale che ha avuto come protagonisti gli utenti della comunità Il Rocchetto di Ripa Teatina in provincia di Chieti diretta dalle dottoresse Ferrante Fioralba e Ferrante Laura e della comunità Passaggi di Oricola in provincia dell’Aquila diretta dal dott. Angelini Antonello. Il progetto era iniziato come attività di volontariato della Fondazione durante il primo lockdown. Aveva visto impegnati gli psicologi nella visione online di alcuni film simbolo dell’adolescenza orientata alla ricerca della libertà e dell’identità (es. “La setta dei poeti estinti”, “Into the wild”, ecc.) e nella loro successiva discussione in un cineforum che vedeva i ragazzi confrontarsi con professionisti loro sconosciuti e non con i loro operatori di riferimento. “Un’esperienza che aveva favorito una elaborazione delle chiusure forzate dovute dalla restrizioni sanitarie in utenti che già vivevano una situazione di vita traumatica e reclusa afferma il dott. Paolo Manfreda. 

Gli utenti entusiasti dell’iniziativa, al termine degli appuntamenti, hanno espresso la volontà di voler dare un seguito al cineforum. La Fondazione assecondando questo fervore, a maggio del 2021 decide di partecipare a un bando regionale rivolto proprio agli enti del terzo settore che prevedeva il finanziamento di iniziative destinate a mitigare le condizioni di fragilità per intervenire sui fenomeni di marginalità esasperate dal Covid-19. “La Regione, riconoscendone il valore, ha ritenuto meritevole di finanziamento la nostra proposta” aggiunge il dott. Manfreda.

Ricomincio da Covid” si è così trasformato in un supporto psicologico, un sostegno, un ponte con il mondo esterno per le persone ospiti nelle Case Famiglia e per gli stessi operatori che, con l’implementazione delle attività, hanno spezzato il loro isolamento, dettato anche dall’esigenza di tutela degli utenti. Gli psicologi e psicoterapeuti della Fondazione hanno offerto un supporto professionale che si è affiancato al sovraccarico di lavoro svolto dai professionisti in questi mesi all’interno delle strutture. E tutto questo è stato fatto attraverso l’organizzazione di un CINEFORUM, i cui film sono stati scelti in collaborazione con il noto regista di Avezzano Paolo Santamaria, che ha favorito negli utenti delle comunità l’elaborazione delle reazioni emotive generatesi a causa delle restrizioni.

La scelta dell’esperienza filmica è stato vissuta come mezzo attraverso il quale veicolare valori, immagini di “altri mondi”, esperienze e, in generale, cultura. E da questa esperienza sono nate due opere d’arte pittoriche e scultoree custodite nelle Comunità. Con il supporto di due artisti, Ivano Gemi’ Benvenuto a Ripa Teatina e Emanuele Moretti a Oricola, i ragazzi si sono cimentati in una rappresentazione artistica che ha dato voce in maniera attiva ai loro vissuti emotivi. La loro produzione creativa resterà come segno dell’esserci stati e dell’aver condiviso insieme un’esperienza

Sabato quindi, dopo mesi di lavori, ci sarà una giornata di festa in cui, i professionisti coinvolti e gli utenti, veri protagonisti dei lavori, apriranno le porte ai cittadini. La giornata prevede una prima parte convegnistica presso il Teatro Talia messo a disposizione dalla giunta e dal Sindaco di Tagliacozzo dott. Vincenzo Giovagnorio. Interverranno il Sindaco, il Presidente della Fondazione, gli psicologi Bianchi Francesca, De Foglio Elisa, Iunnissi Alina, Marchionni Martina, Pendenza Giovanni, Raglione Lisa), gli operatori psicologi di supporto Elisa Chiti, Elisa Napoleoni, Antonietta Tancredi  i direttori delle comunità e la progettista dott.ssa Maria De Angelis. Nella seconda parte ci si sposterà presso l’adiacente Palazzo Ducale di Tagliacozzo dove i due artisti, presenteranno l’opera “Psiche Psiche Psiche” realizzata dagli utenti delle due comunità.

"Ricomincio da Covid, per contrastare il virus con l'arte" 28 maggio incontro a Tagliacozzo
"Ricomincio da Covid, per contrastare il virus con l'arte" 28 maggio incontro a Tagliacozzo
Comunicato stampa



Leggi anche