Riaperta alle visite l’antica città santuario di Anxa-Angitia a Luco dei Marsi



Luco dei Marsi – La pandemia Covid ha causato, tra le altre cose, anche l’interruzione delle visite presso i siti archeologici della Marsica. Tra i più apprezzati e visitati c’è l’antica città santuario di Anxa-Angitia a Luco dei Marsi. L’area archeologica torna ora aperta e visitabile, come fanno sapere gli amministratori. Tra i primi a tornare ad ammirare i luoghi in sui sorgeva il santuario della Dea Angizia, gli alunni delle classi IV del liceo classico “Vittorio Emanuele II” di Lanciano.

Nell’arco di qualche tempo gli operatori metteranno a punto il nuovo calendario per le visite guidate. In ogni caso, fanno sapere dal Comune di Luco dei Marsi, è possibile visitare autonomamente l’area archeologica, tutti i giorni, su prenotazione. Questi i contatti: municipio@luco.it; messenger fb Luco Comune Social; 08631855142 (ufficio protocollo).



Leggi anche