Revenge porn a Capistrello: 49enne indagata per diffusione di video hard



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Capistrello – Avrebbe diffuso alcuni video a sfondo erotico e per questo è stata denunciata. Una 49enne di Capistrello è indagata per diffusione illecita di immagini e video sessualmente espliciti oltre che del reato di molestie. Una vicenda che non è stata ancora delineata completamente, soprattutto sotto il profilo delle responsabilità specifiche, ma c’è un fascicolo aperto in Procura per il reato di revenge porn.

L’indagine è stata avviata dopo l’esposto presentato da una coppia avezzanese, protagonista del video. Sembrerebbe che l’indagata abbia ricevuto il video dall’uomo e lo abbia poi diffuso, inoltrandolo anche alla donna. Dopo la denuncia delle vittime sono iniziati gli accertamenti da parte degli agenti del commissariato di polizia di Avezzano che hanno sequestrato, nell’abitazione dell’indagata, due cellulari.

In sede di perquisizione, la 49enne ha nominato quale difensore di fiducia l’avvocato Luigi De Meis. Il pubblico Ministero, Ugo Timpano, ha disposto gli accertamenti tecnici irripetibili sui due telefoni ed ha affidato l’incarico al CT Fabio Biasini. Le parti offese sono assistite dall’avvocato Sandro Gallese.