Realizzazione rete irrigua a pressione dell’intera piana del Fucino, convocazione tavolo istituzionale di lavoro



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano –  Il Presidente della Regione  Luciano D’Alfonso riconoscendo alla realizzazione della rete irrigua della piana del Fucino un valore strategico per l’accrescimento dell’economia agricola della regione ed altresì, l’irripetibilità dello straordinario finanziamento assegnato, convoca un tavolo istituzionale di lavoro per la giornata di lunedì 16 luglio 2018, alle ore 11,00, presso la Sala Gialla del Palazzo della Regione Abruzzo a Pescara.

La nota del Presidente Luciano D’Alfonso

“Già in data 21 luglio 2017 abbiamo tenuto una prima riunione di lavoro, relativa al tema indicato in oggetto, appositamente convocata per “ascoltare ” le opinioni e le proposte di tutti i Soggetti interessati all ’intervento in parola, allo scopo di definire linee di indirizzo funzionali alla redazione del relativo progetto da porre, successivamente, a gara d’appalto.

Ricordo che, in tale occasione di confronto, si è sviluppata una discussione costruttiva e condivisa da ognuno, che ha evidenziato le criticità e le problematiche da portare a soluzione e, pertanto, l ’assoluta necessità ed urgenza di realizzare la rete irrigua in questione, poiché – attesa da anni – per mitigare la sofferenza della risorsa idrica occorrente per le colture del Fucino, primo centro di produzione agricola regionale.

Allo scopo, inoltre, in data 19 febbraio 2018, presso la Sede della Regione a Pescara, tra la Regione Abruzzo nella Persona del Dirigente competente ed i Soggetti attuatori nelle Persone dei Presidenti di ARAP e Consorzio di Bonifica Ovest, è stato sottoscritto l ’atto di convenzione per l ’affidamento in concessione della realizzazione della rete irrìgua dell ‘intera piana del Fucino, per complessivi 50 milioni di euro – Fondi Masterplan Abruzzo.

Detto atto convenzionale esplicita e definisce le opere da realizzare; ì compiti, i ruoli e le funzioni posti in capo ai Soggetti attori; i tempi e le modalità delle somministrazioni finanziarie; il cronoprogramma delle attività tecnico-amministrative propedeutiche alla progettazione ed all’esecuzione dei lavori.

In particolare, tale cronoprogramma prevede per l’inizio di agosto 2018 l’avvio della progettazione esecutiva e per l’inizio dì dicembre 2018 la pubblicazione del conseguente bando dì gara delle opere”.




Lascia un commento