Rassegna di teatro ragazzi a Balsorano, va in scena “I vestiti nuovi dell’Imperatore”



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Balsorano – Prosegue il 21 luglio a Balsorano, nell’ambito del progetto di arte e cultura “Centro Arti Espressive e Creative – ART’ È”, la prima rassegna di teatro ragazzi promossa dall’Istituto Comprensivo Statale di Balsorano, dal dirigente Piergiorgio Basile in collaborazione con il Comune di Balsorano, il Comune di San Vincenzo Valle Roveto e il Teatro Stabile d’Abruzzo.

La realizzazione del progetto è a cura della Coop. Sociale Fantacadabra e prevede una RASSEGNA TEATRO RAGAZZI presso il Cortile dell’ex scuola materna a Balsorano. Il prossimo spettacolo “I VESTITI NUOVI DELL’IMPERATORE”, ci sarà mercoledì 21 Luglio e sarà presentato dalla compagnia TEATRO VERDE di Roma.

I vestiti nuovi dell’imperatore di Andrea Calabretta – regia Emanuela La Torre della Compagnia Teatro Verde di Roma con: Andrea Calabretta, Enrico Biciocchi, Diego Di Vella audio e luci: Enrico Biciocchi musiche originali: Enrico Biciocchi, Ugo Valentini, Gilles Pauget scenografia e costumi: Corrado Olmi (da H.C. Andersen) Un re vanesio e civettuolo pensa unicamente a cosa e come indossare. Un giorno due imbroglioni lo convincono a comprare un tessuto straordinario per bellezza ed eleganza. Questa stoffa ha una piccola particolarità: la può vedere solo chi è intelligente. Chi non la vede vuol dire che è uno stupido. Con questa scusa i due furfanti fanno finta di tessere tessuti meravigliosi e nessuno, per paura di passare da stupido, osa confessare che non vede niente. Alla fine il re si mostrerà nudo al suo popolo, il quale popolo loderà le meraviglie di un abito inesistente. Tra tanta gente solo un bambino ha il coraggio (o l’incoscienza) di dire la verità e di urlare a tutti che il re è nudo. I Vestiti dell’Imperatore è una partitura per attori e musicisti, in un connubio di immagini, testo, musica.

Per le scene e le immagini ci siamo lasciati ispirare dai colori e dal segno di Matisse. I bambini vengono coinvolti nella storia, la musica dal vivo accompagna tutto il racconto che alterna alle parti narrate quelle cantate. Oggetti, figure e parole si muovono insieme alla storia.
La fiaba diventa voce, narrazione, musica, figura, movimento,… ci suggerisce di non fermarsi alle apparenze.

Il 30 Luglio la compagnia TIEFFEU di Perugia con lo spettacolo “PI – PI PINOCCHIO” Spettacolo per attori e figure di Mario Mirabassi con Claudio Massimo Paternò, Nicola di Filippo, Greta Oldoni i Costumi di Lorenza Menigatti, le Figure di Ada e Mario Mirabassi la Scenografia e Regia di Mario Mirabassi. Pi… Pi… Pinocchio, è un omaggio alla figura del burattinaio per eccellenza: Mangiafuoco, che riscattato dal ruolo di “cattivo” a cui siamo abituati, diventa il narratore nostalgico di una propria storia del famoso burattino. e infine, il 18 Agosto, la compagnia PROSCENIO TEATRO di Fermo con lo spettacolo “CENERENTOLA IN BIANCO E NERO”. CENERENTOLA IN BIANCO E NERO tratto da Basile, Perrault e Grimm teatro d’attore, pupazzi e figure animate, interazione con il pubblico.

Molte le attività artistiche che coinvolgeranno le famiglie di Balsorano e San Vincenzo Valle Roveto: Parallelamente agli spettacoli attiveremo diversi laboratori dedicati al mondo dell’arte e della cultura del teatro e della musica attraverso molte ATTIVITÀ LABORATORIALI: LABORATORIO DI RACCONTO FAVOLE condotto da Mario Fracassi e Laura Tiberi; LABORATORIO ARTISTICO DI MANIPOLAZIONE DI RICICLO E RICOSTRUZIONE a cura di Santo Cicco; LABORATORI DEDICATI ALL’AMBIENTE E ALLA SOSTENIBILITÀ “IL BOSCO E IL FIUME” a cura della cooperativa DENTROCOOMOS. LABORATORIO COSTRUZIONE DELLE MASCHERE E DEI BURATTINI realizzato da Wally Di Luzio; LABORATORIO DI DANZA PER RAGAZZI condotto da Mazan Maria, LABORATORIO TEATRALE PER RAGAZZI a Cura di Paola Munzi dell’Ass. TAMS; LABORATORIO MUSICALE a cura di Chrisian Fantone ; il LABORATORIO DI CONOSCENZE DIGITALI a cura di Ass. Video Fly; Il CINEFORUM sarà a cura dell’Associazione SULMONA FILM FESTIVAL … e inoltre avremo la possibilità di proporre ATTIVITÀ ARTISTICHE E LUDICO -SPORTIVE e degli incontri finalizzati alla conoscenza delle tradizioni e della cultura locale con gite e visite culturali alla scoperta del territorio e laboratori dedicati all’ambiente e alla sostenibilità.