L’angolo del Beauty - Bellezza

QUATTRO SOLUZIONI PER RIDEFINIRE GLI ZIGOMI

QUATTRO SOLUZIONI PER RIDEFINIRE GLI ZIGOMI

Se i vostri zigomi sono poco accentuati, ecco per voi i migliori trattamenti per definirli secondo gli esperti

Se c’è una delle zone del viso che più accusa il passare del tempo e produce quella sensazione di viso scarno e rilassamento del viso… quelli sono gli zigomi o le guance. E questo per la perdita di tono della pelle e volume dei tessuti o per una mancata proiezione in questa zona (nel caso degli zigomi nei pazienti più giovani) che porta a “una progressiva comparsa di pelle in eccesso perché la stessa ha perso appoggio sulla strutture anatomiche profonde che ne ammortizzavano e sostenevano l’aspetto“, ci dice il Dottor Tito Marianetti, di MarianettiMED, clinica di medicina estetica di eccellenza ad Avezzano. Ed è che nel corso degli anni, la pelle inizia a mostrare quei segni di rilassamento e mancanza di levigatezza in questa zona. Viene così prodotto l’effetto “zigomi cadenti”.

Con il passare del tempo, questa flaccidità appare progressivamente come conseguenza di diversi fattori: riassorbimento osseo (cioè l’osso diventa “più piccolo”), si perde grasso sottocutaneo e il derma si “affloscia” per la perdita di collagene ed elastina. Ecco perché vediamo segni come la famosa piega nasolabiale o le odiate e anche chiamate “linee della marionetta”, afferma lo specialista in chirurgia maxillo facciale.

QUATTRO SOLUZIONI PER RIDEFINIRE GLI ZIGOMI

FILLER CON ACIDO IALURONICO, RADIOFREQUENZA ED ULTRASUONI PER GUANCE DEFINITE

Marianetti ci assicura che per questo motivo possiamo capire che una crema non potrà mai ottenere quell’effetto rassodante nel caso degli zigomi, né sarà in grado di eliminare un solco nelle guance perché queste richiedono trattamenti estetici a diversi livelli per recuperare la loro forma. E questo si ottiene “con filler, fondamentalmente acido ialuronico per ottenere risultati soddisfacenti e mantenendo sempre naturalezza e armonia perché, senza dubbio, l’obiettivo fondamentale è soprattutto recuperare con il tempo la struttura perduta, senza gonfiori e senza creare volumi artificiali“, chiarisce l’esperto.

Nel caso dei filler, “proietta e inclina maggiormente i lineamenti, oltre ad essere il trattamento scelto non solo dalle donne ma anche dagli uomini che vogliono apparire più magri con lineamenti più decisi e mascolini “, afferma Tito Marianetti, “se iniettiamo acido ialuronico induciamo la creazione di collagene provocando così un effetto tensore in quest’area“.

Una volta recuperata la struttura, “possiamo integrare il risultato con trattamenti come la radiofrequenza o Ultraformer (ultrasuono focalizzato ad alta intensità guidato da ultrasuoni, per riposizionare le strutture senza aggiungere volume“, conclude l’esperto.

PROTESI E LIPOTRANSFER PER UN AUMENTO DELLE GUANCE CON LA CHIRURGIA

I trattamenti di chirurgia dello zigomo sono indicati in pazienti che “hanno una mancanza di proiezione di alcuni angoli facciali e un certo effetto “faccia piatta”, che necessitano di valorizzare il terzo medio del viso creando un profilo facciale diverso o quando parte del tessuto è stata persa in questa regione del viso, oppure c’è una parte della componente di atrofia della struttura muscolare o ossea” ci spiega l’esperto di chirurgia maxillo facciale Valerio Ramieri, di Ortognatica Roma, partner ufficiale della clinica di Avezzano sugli interventi chirurgici più complessi del volto.

E l’aumento del volume degli zigomi può essere effettuato utilizzando due tipi di tecniche: con impianto di protesi zigomatiche custom-made o mediante lipotransfer. L’impianto della protesi di zigomo “si esegue per via endobuccale, si pratica un’incisione in ciascuna guancia, all’interno della bocca, si sezionano i tessuti fino a raggiungere il piano osseo dell’arcata zigomatica e la protesi si posiziona correttamente in modo da produrre un aumento della proiezione e/o sollevamento dello zigomo che è naturale” afferma il medico. Le protesi sono in peek, un materiale con elevata tollerabilità in termini di rigetto e sono sempre e comunque personalizzate sulla base ossea del paziente: “questo permette un risultato estremamente naturale in qualsiasi volto” conclude il maxillo facciale. 

E quanto al lipotransfer, “si esegue dopo aver purificato e ottimizzato il grasso del paziente estratto da un’altra zona del corpo, che viene iniettato nella regione degli zigomi attraverso una sottilissima cannula che necessita solo di un’incisione di due millimetri che noi nascondersi nella zona di unione dell’orecchio con il viso e si mette tanto grasso quanto necessario per ottenere un risultato lusinghiero e naturale“. Questo trattamento, oltre a rappresentare una soluzione a se stante per definire la zona zigomatica, può essere utilizzato come completamento all’utilizzo delle protesi prima descritte conclude il dottor Ramieri.

QUATTRO SOLUZIONI PER RIDEFINIRE GLI ZIGOMI

SOTTOSCRIVI IL PROGRAMMA FEDELTA’ DI MARIANETTIMED PER AVERE ULTERIORI SUPER SCONTI SULLA MEDICINA ESTETICA CLICCANDO SUL LINK SOTTOSTANTE:

www.marianettimed.it/fidelity

QUATTRO SOLUZIONI PER RIDEFINIRE GLI ZIGOMI

La rubrica è gestita dal Dott. Tito Marianetti, chirurgo maxillo facciale della clinica di medicina estetica e odontoiatria MarianettiMED di Avezzano (AQ).