Pubblicità a 15mila euro, Zitella risponde e annuncia eventuali denunce: “L’esposto getta discredito sull’Amministrazione”



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano. Riceviamo e pubblichiamo dal Comune di Avezzano:

Richiesta di smentita ai sensi di legge riguardo all’articolo apparso su codesta testata il 26 gennaio 2017 a titolo: “AVEZZANO, IL COMUNE PAGA 15MILA EURO LA PUBBLICITÀ ISTITUZIONALE SUL QUOTIDIANO. ESPOSTO ALLA CORTE DEI CONTI DI 3 CONSIGLIERI”, a firma di Magda Tirabassi.

“In riferimento all’articolo apparso su questa testata il giorno 26 gennaio 2017 è doveroso fornire ai lettori la veritiera informazione e pertanto si precisa che: con determina n. 11005 del 30/5/2016, è stata impegnata la somma di euro 6000 oltre Iva, a favore della Manzoni SpA, per la comunicazione istituzionale dell’Ente, su tre inserti da pubblicare sul quotidiano “Il Centro”. Tenuto conto che nel 2016 è stato pubblicato un solo inserto, si è proceduto alla liquidazione della sola somma di euro 2000 oltre Iva, con determina n. 27 del 4/10/2016. Tali atti sono regolarmente pubblicati sul sito del Comune, sezione trasparenza.

La comunicazione sull’attività degli enti sui media è prevista dalla legge 150 del 2000 e il Comune di Avezzano, così come gli altri enti pubblici, se ne avvale”. Lo precisa il dottor Tiziano Zitella, dirigente del Comune, specificando che: “Ciò si rende necessario a seguito delle sconcertanti e false notizie, apparse su questa testata e alimentate dai soliti consiglieri di minoranza abituati a fare politica non nelle sedi comunali, ma attraverso la firma di esposti e denunce a questo o a quell’organo di controllo. Mi sembra doveroso precisare infine che analoghe comunicazioni istituzionali sono state commissionate anche ad altre testate, che le hanno regolarmente diffuse. Il testo dell’esposto appare intriso di false indicazioni, elaborate artatamente al fine di ottenere attenzione da parte dell’organo di controllo (Corte dei Conti) per gettare discredito sull’operato dell’Amministrazione e dei suoi dirigenti, nonché per ingenerare considerazioni false nei lettori. I Consiglieri comunali hanno diritto di accesso incondizionato agli atti, nell’espletamento delle loro funzioni, per cui anche a quelli da loro citati, per cui è palese che solo per un fine d’interesse politico di parte hanno inteso proporre un tale ricorso. Sono convinto che i lettori avranno saputo cogliere l’alta valenza del profilo istituzionale della comunicazione, che riguardava temi di grande attualità: attività sociali; aree cardioprotette; interventi sulle scuole, piazze, infrastrutture viarie; città dello Sport con la realizzazione del nuovo stadio dei Pini; aree di attesa per la popolazione in caso di emergenza, cultura, etc.”.

Il Dirigente fa presente che valuterà l’eventualità di tutelare nelle opportune sedi i propri diritti e la propria immagine di dirigente pubblico.

LEGGI ANCHE: https://www.terremarsicane.it/avezzano-il-comune-paga-15mila-euro-la-pubblicita-istituzionale-sul-quotidiano-esposto-alla-corte-dei-conti-di-due-consiglieri/




Lascia un commento