Pubblicato il bando “Resto al Sud”. Contributi fino a 50 mila euro per imprenditori singoli e fino a 200 mila euro per le società



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano Dal prossimo 15 gennaio 2018 sarà possibile presentare le domande per gli incentivi relativi al bando “Resto al Sud”. “Questo provvedimento” informa Pasquale Cavasinni direttore Cna Avezzano “ha come obiettivo quello di facilitare la nascita di nuove micro e piccole imprese nel Sud Italia”. Per tale incentivazione sono stati stanziati 1.250 milioni di euro e per rafforzare la misura verrà, inoltre, garantito anche l’abbattimento degli interessi per chi accede alle agevolazioni.

“Possono ottenere i benefici i soggetti di età compresa tra i 18 i 35 anni” continua Cavasinni “che abbiano i seguenti requisiti: siano residenti in Abruzzo (o nelle altre regioni previste dal bando) o vi trasferiscano la residenza entro sessanta giorni dalla comunicazione del positivo esito dell’istruttoria; non abbiano beneficiato, nell’ultimo triennio, di ulteriori misure a livello nazionale a favore dell’auto-imprenditorialità. Verranno finanziati e agevolati i progetti relativi alla produzione di beni nei settori dell’agricoltura, dell’artigianato o dell’industria, ovvero relativi alla fornitura di servizi a favore delle imprese appartenenti a qualsiasi settore.

Le agevolazioni vengono estese anche alle attività del settore turistico. L’importo del fondo perduto pari al 35% verrà concesso fino ad un massimo di 50.000 euro per ciascun richiedente (fino ad un massimo di 200mila per le società) e per il restante 65% dovrà essere rimborsato in 8 anni a tasso zero. Non sono coperte le spese per la progettazione dell’impresa e per il personale. Il soggetto gestore della misura, valuterà i progetti proposti in ordine cronologico di arrivo delle richieste. Le domande possono essere presentate dai soggetti che siano già costituiti al momento della presentazione o si costituiscano entro 60 giorni dalla data di comunicazione del positivo esito dell’istruttoria”.

Per ulteriori informazioni in merito al bando, per sviluppare le idee progettuali dei potenziali imprenditori, per affiancare i giovani e sostenerli con consulenze e strumenti idonei non solo per accedere a questo beneficio ma anche per sostenere l’iniziativa imprenditoriale garantendo un affiancamento consulenziale che duri nel tempo, la CNA è organizzata per offrire tutti questi servizi presso la propria sede di Avezzano Via G. Saturnini, 6, tel. 0863/414499 – 366/7151654 – info@cna-avezzano.it.

“I funzionari della CNA” conclude Cavasinni “sono a disposizione per offrire la consulenza professionale necessaria all’elaborazione di progetti seri, credibili e finanziabili; per istruire le pratiche con le modalità procedurali burocratiche corrette previste nel bando”.




Lascia un commento