Progetto “Rete solidale permanente per l’inclusione sociale”, pubblicato l’avviso pubblico per la disponibilità dei soggetti operanti nel Terzo settore



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – L’assessore alle Politiche sociali, Leonardo Casciere, rende nota la pubblicazione dell’avviso pubblico per l’acquisizione della disponibilità di soggetti del terzo settore e di imprese commerciali alla partecipazione alla “Rete solidale permanente per l’inclusione sociale”.

Va avanti il progetto “Rete solidale”, promosso dal Comune di Avezzano (Ente capofila), in collaborazione con la Caritas diocesana e con i Comuni di Magliano de’ Marsi e Massa d’Albe, cofinanziato con i fondi del bando U.N.R.R.A. 2016, emanato dal Ministero dell’Interno- Dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione.

Fino a mercoledì 11 aprile, i soggetti interessati potranno presentare la propria adesione, redatta sull’apposito modello (allegato al presente testo insieme al bando), inviando una mail alla pec: comune.avezzano.aq@postecert.it oppure consegnandola all’ufficio protocollo generale del Comune, in Piazza della Repubblica numero 8.

Potranno aderire le organizzazioni di volontariato, le Associazioni di promozione sociale, gli Enti filantropici, le imprese sociali, incluse le Cooperative sociali, le Associazioni riconosciute e non riconosciute, le fondazioni e gli altri Enti di carattere privato diverse dalle società, senza scopo di lucro, impegnati nel campo del sociale, della formazione, prevenzione, recupero e di ogni altra attività di promozione umana, operanti nel territorio; le imprese commerciali (i dettagli nell’avviso pubblico); altri soggetti giuridici operanti nell’area dell’inclusione sociale e del contrasto alla povertà.

Per informazioni e per qualsiasi tipo di chiarimento è possibile rivolgersi a Cristina Ria oppure a Vincenzina Franchi ai numeri di telefono: 0863 501377 o 501323 oppure negli uffici del Sociale il lunedì, il mercoledì e il venerdì, dalle 8.30 alle 13 o il martedì dalle 15 alle 17.




Lascia un commento